Google+

Test che individua il dna dei bambini nella pancia? Una bufala

giugno 9, 2012 Benedetta Frigerio

È stato salutato come una grande scoperta da Repubblica, ma le sperimentazioni non hanno ancora dato risultati. Secondo esperti il supertest «non è attendibile e genera inutile ansia nelle donne».

«Il Dna già nella pancia, così sapremo il destino del bimbo che nascerà: un supertest per 300 malattie genetiche». Con questo entusiasmo titolava giovedì scorso Repubblica la notizia di una sperimentazione americana dell’Università di Washington sui bambini in gestazione. A differenza dell’amniocentesi, fallibile e rischiosa per la vita del bambino, questo test si avvale solo del sangue della mamma in cui sarebbero contenuti alcuni frammenti del Dna del figlio.

Ma, come denuncia il Daily Telegraph, questi frammenti sono incompleti e il test non è affatto sicuro: né per la madre né per il bambino. Scrive il quotidiano inglese sotto il titolo “Screening genetico dei bambini non ancora nati, «potrebbe essere impreciso»”: «Predire il Dna di un feto di 18 settimane solleva questioni etiche importanti visto che potrebbe condurre a un incremento ulteriore di aborti». Molti esperti hanno ridimensionato l’attendibilità del test, sia perché genera ansia «inutilmente, dato che è davvero difficile sapere quanto una mutazione genetica possa affliggere un bambino durante la crescita», sia per «la bassa attendibilità del test». Uno dei massimi esperti di infertilità, Lord Winston, ha infatti ricordato «l’ansia inutile che genererebbe nelle donne».

Dall’Istituto nazionale di ricerca clinica del Regno Unito arriva poi un monito più generale sui test prenatali: «Se fa impressione pensare di poter conoscere la mappatura genetica di un embrione, nella maggioranza dei casi non siamo in grado di sapere come il bambino nascerà e nemmeno la natura o la gravità di qualsiasi anomalia genetica che il bambino potrà o meno sviluppare». Ma c’è di più, per Winston tutti i test prenatale «fanno più male che bene alla persone». Spesso, come dimostrano i dati inglesi, hanno portato ad abortire bambini completamente sani. Ma di questo Repubblica non parla.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana