Google+

Terremoto. Ecco come si è attivato il Banco Alimentare

giugno 1, 2012 Carlo Candiani

Intervista a Vittore Nescia, responsabile “approvvigionamento”. «I nostri volontari stanno raccogliendo aiuti che arrivano dalle industrie di generi alimentari. Rispondiamo alle richieste, senza ingolfare la macchina degli aiuti»

Le ore sono quelle generose, ma un po’ confuse dell’emergenza. Tempi.it ha chiesto a Vittore Nescia, responsabile “approvvigionamento” della Fondazione Banco Alimentare, come la onlus si sia messa in movimento per i primi soccorsi alle popolazioni colpite dal sisma in Emilia-Romagna e nella bassa Lombardia.
«In questo momento, il Banco Alimentare sta rispondendo alle richieste delle associazioni che sono convenzionate con noi e che monitorano la situazione per integrare l’azione della Protezione Civile. I nostri volontari stanno raccogliendo aiuti che arrivano dalle industrie di generi alimentari. Rispondiamo alle richieste, cercando di non ingolfare la macchina degli aiuti con azioni inutili. La Protezione Civile e i nostri volontari stanno gestendo gli aiuti con grande equilibrio. Naturalmente, siamo concentrati sull’aspetto alimentare, aiutando, ad esempio, quelle famiglie che si sono rifugiate da parenti o amici e che abbisognano di un’integrazione».
Pur nell’emergenza, Nescia predica sangue freddo: «È importante seguire le indicazioni. Gli aiuti istintivi e individuali, alla fine, rischiano di non essere utili: invece di generare aiuto, creano difficoltà. Non vogliamo limitare la generosità, bensì incanalarla in modo che sia più efficace, che arrivi allo scopo. In questi casi è più importante chiedere cosa serve, prima di donare».
«Il Banco – prosegue – non ha una funzione di intervento immediato: non è il nostro compito, non è la nostra mission. Ma di fronte a queste calamità, facendo tesoro delle esperienze precedenti, garantiamo rifornimenti alle associazioni che continueranno il loro lavoro di distribuzione. Quando si spegneranno i riflettori sull’emergenza, noi saremo sempre operanti».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Hello there, just became alert to your blog through Google, and found that it is really informative. I’m going to watch out for brussels. I’ll appreciate if you continue this in future. Lots of people will be benefited from your writing. Cheers!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana