Google+

Tempi duri, abbiamo bisogno di voi. Abbonatevi e fate abbonare gli amici

aprile 30, 2015 Luigi Amicone

Abbiamo un piano economico da lacrime e sangue. E cordoni delle borsa stretti come una corda al collo dell’impiccato. Per questo ci serve il vostro aiuto. Grande. E subito.

tempi-settimanaleQuesto è l’editoriale del numero del settimanale Tempi da oggi in edicola (qui la pagina degli abbonamenti) – Caro amico lettore, ci serve una mano. Una mano grande. E se puoi dare mille, sia lodato il “santo benefattore”. Ma non siamo diventati matti. Con i tempi che corrono, quanti possono sottoscrivere un abbonamento al prezzo di mille euro? Ok. Noi speriamo nel miracolo. Ma intanto, ben venga la riattivazione di un abbonamento rimasto in sospeso. Ben venga l’abbonamento nuovo o regalato a un amico. Ben venga l’infiammarsi del cuore dei lettori e lo scatenamento della fantasia per moltiplicare il numero degli abbonati. Dopo di che, siano pochi o tanti, strapelati o pettinati, mettici tutta la generosità che può il tuo portafoglio.

tempi-duriNe abbiamo bisogno. Bisogno urgente. Per affrontare i tizzoni ardenti della crisi, per uscire a riveder le stelle, per andare avanti altri vent’anni.

Ne compiamo venti giusto quest’anno. Ma non è facile mantenere in volo giornale e sito web con equipaggio e tirature tanto costosi quanto ridotti all’osso. Eppure noi continuiamo a crederci in questo resto di popolo delle notizie ragionate e dell’approfondimento. Tempi non è un algoritmo. E non è il criceto che corre sulla ruota dei clic. Ciò detto, lo shakespeariano motto «non basta parlare, bisogna parlare seriamente» che marchia la nostra storia fin dagli inizi (31 agosto 1995), comporta sacrificio. I nostri limiti? Li vediamo bene. Ma vediamo soprattutto il valore di una voce libera, radicata in una educazione. L’educazione cristiana.

Ragione, verità, amicizia. È tutto vero. Perciò, voghiamo controcorrente. E sono vent’anni. Vent’anni che ci proviamo e resistiamo. Vent’anni che imbarchiamo amici, storie e parole per rifare popolo. Fattori di bene.

È vero, non è mai stato facile. Nel 1995 non avevamo una lira ma avevamo tre amici al bar. Uno ci prestò un monolocale. L’altro un Apple di prima generazione (ricordate il parallelepipedo che sembrava una cassetta per le ceneri del morto?). Un altro ci allungò un assegno. Siamo andati avanti senza i soldi di un miliardario e di nessun altro che non fossero di imprenditori e aziende. Certo, di imprenditori e aziende che hanno condiviso i nostri ideali e il nostro fare giornalistico. Per il resto ci siamo sostenuti con gli abbonamenti e l’edicola.

tempi-abbonamentoA partire dal 2008, però, anno in cui scocca la crisi economica planetaria, cominciamo a soffrire. E con gli anni a seguire il conto economico di Tempi è entrato in sofferenza. Nulla di tragico se non avessimo registrato un calo dei ricavi pubblicitari fino al 50 per cento.

Eppure andiamo avanti, grazie all’impegno e al sacrificio di tutti. E guardiamo avanti, con una fiducia che non è mai venuta meno. Tutto è diventato una sfida da brividi. Abbiamo un piano economico da lacrime e sangue. E cordoni delle borsa stretti come una corda al collo dell’impiccato. Per questo ci serve il vostro aiuto. Grande. E subito.

Ci contiamo. E avanti per altri vent’anni. Grazie.

Qui la pagina per abbonarsi a Tempi

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana