Google+

Messaggi con tag ribelli

siria-aleppo-vicario-apostolico-georges-abou-khazen

Aleppo. L’orrore della guerra e il miracolo della riconciliazione

Intervista al vicario apostolico di Aleppo, monsignor Georges Abou Khazen: «Stiamo ricostruendo e imparando di nuovo a vivere insieme. I musulmani imparano dai cristiani la carità»
Leone Grotti 24 settembre, 2017
This photo provided by Azaz Media Office, a Syrian anti-government activist group, which has been authenticated based on its contents and other AP reporting, shows Syrian citizens and civil defense workers gathering next of burning car at the explosion scene, in Azaz town, north Syria, Wednesday, May 3, 2017. Syrian activists say a large explosion in a northern town along the border with Turkey has killed and wounded several people. (Azaz Media Office via AP)

Siria. Scricchiola già la tregua: almeno 24 morti ad Hama

Non si sono fermati i combattimenti tra esercito e ribelli. L’intesa raggiunta con l'accordo di Turchia, Russia e Iran individua quattro aree di sicurezza per le quali è prevista una de-escalation militare
Redazione 8 maggio, 2017
This photo provided Tuesday, April 4, 2017 by the Syrian anti-government activist group Edlib Media Center, which has been authenticated based on its contents and other AP reporting, shows  victims of a suspected chemical attack, in the town of Khan Sheikhoun, northern Idlib province, Syria. The suspected chemical attack killed dozens of people on Tuesday, Syrian opposition activists said, describing the attack as among the worst in the country's six-year civil war. (Edlib Media Center, via AP)

Attacco chimico in Siria. C’è un problema di affidabilità delle fonti

Assad avrebbe causato la morte di 72 persone sganciando gas Sarin su un territorio controllato dai terroristi. Ma le fonti sono tutt'altro che imparziali
Leone Grotti 5 aprile, 2017
epa05835092 A handout photo made available by the Turkish Armed Forces General Staff Press Office on 07 March 2017 shows Chief of the General Staff of the Turkish Armed Forces, Hulusi Akar (C), US Chariman of the Joint Staff General Joseph Dunford (L) and Russian Chief of General Staff General Valery Gerasimov (R) after their meeting in Antalya, Turkey, 07 March 2017. Turkish, Russian and US Chiefs of General Staff met to discuss the recent operations against IS in Syria.  EPA/TURKISH ARMED FORCES GENERAL STAFF PRESS OFFICE HANDOUT  HANDOUT EDITORIAL USE ONLY/NO SALES

Siria. Trump ha capito in due mesi quello che Obama non ha voluto vedere per cinque anni

Ieri l'ambasciatrice americana presso l'Onu ha dichiarato che «la nostra priorità non è più Assad, ma far finire la guerra». E ora anche la Turchia è nei guai
Leone Grotti 31 marzo, 2017
nzapalainga

Centrafrica. «La guerra non è finita, l’Onu non ci difende, ma io ho speranza»

Intervista al cardinale centrafricano Dieudonné Nzapalainga: «L'Europa deve aiutare gli africani a non scappare, ma a vivere qui»
Leone Grotti 11 marzo, 2017
epa05695104 An undated handout photo made available by Russian defense Ministry on 02 January 2017 shows eastern area  of Aleppo, Syria. Russian military spokesman Igor Konashenkov said on 26 December 2016 that the one difficulty being encountered after the liberation of Aleppo was that many mines had been planted in streets, entrances to houses, cars and even in children's toys. Russia sent a bomb disposal unit to Syria to help demining efforts in Aleppo.  EPA/RUSSIAN DEFENCE MINISTRY PRESS SERVICE HANDOUT BEST QUALITY AVAILABLE HANDOUT EDITORIAL USE ONLY/NO SALES

La vittoria dei santi di Aleppo

Dopo quattro anni e mezzo si accende una speranza di pace per la città siriana. «Dopo la croce, i cristiani vivono la resurrezione». Intervista a padre Munir El Rai
Rodolfo Casadei 23 gennaio, 2017
Turkish army tanks and armoured personnel carriers move toward the Syrian border, in Karkamis, Turkey, Thursday, Aug. 25, 2016. Turkish President Recep Tayyip Erdogan late Wednesday said that Syrian opposition forces aided by Ankara have taken back the border town of Jarablus from the Islamic State group. Erdogan said the Syrian rebels, "together with those who are from Jarablus, have now taken it back and IS has been forced to leave Jarablus."(AP Photo/Halit Onur Sandal)

La Turchia invade la Siria, Assad e Russia non protestano. La spartizione del paese è cominciata

Erdogan invece dell'Isis combatte contro i curdi, senza che la Siria protesti. Il riavvicinamento fra Turchia e Russia, insieme agli incontri bilaterali fra Usa e Russia, stanno cambiando la guerra
Rodolfo Casadei 31 agosto, 2016
Un fermo immagine tratto da un video  fornito dall'opposizione siriana mostra il tragico salvataggio di un bambino estratto dalle macerie dopo un bombardamento.
ANSA/YOUTUBE - ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING

Attenzione a non cadere nel “trappolone” emotivo della foto del piccolo Omran

L'immagine del povero bambino siriano è usata dai ribelli jihadisti a fini propagandistici. Ma mostra solo un aspetto del conflitto, oscurando il contesto dell'assedio ad Aleppo
Redazione 19 agosto, 2016
FILE - This file image posted on the Twitter page of Syria's al-Qaida-linked Nusra Front on Tuesday, June 14, 2016, which is consistent with AP reporting, shows Nusra Front fighters moving forward to fight against Syrian troops and pro-government gunmen at the hilltop of Khalsa village, southern Aleppo, Syria. Al-Qaida’s branch in Syria is considering splitting ties with the global terror group, but the Nusra Front’s intention to make it more appealing to the West may in fact be a tactical move aimed at undermining ongoing talks between the U.S. and Russia on a military partnership in Syria. Arabic, bottom right, reads, "Jihadis on their way to Khalsa village." (Al-Nusra Front Twitter page via AP, File)

Aleppo ribelle sta per cadere, polemica sui corridoi umanitari

I ribelli sparano su quanti cercano di uscire dai quartieri assediati usufruendo dell’offerta governativa di Assad
Rodolfo Casadei 29 luglio, 2016
epa05288309 A handout photograph released by the official Syrian Arab News Agency (SANA) shows a Syrian government soldier rushing at an area targeted by rocket shells attack, in the government-held area of Aleppo, Syria, 03 May 2016. According to SANA, 11 people were killed and 37 were injured after rocket shells allegedly fired by rebels hit residential neighborhoods in Aleppo.  EPA/SANA HANDOUT  HANDOUT EDITORIAL USE ONLY/NO SALES

«Tanti cristiani di Aleppo pensano che sarebbe quasi meglio morire»

Padre Ibrahim Al-Sabbagh: «Situazione insopportabile. Chiunque spara centinaia di razzi su case, chiese, scuole e ospedali non può essere chiamato un "ribelle moderato". Bisogna bloccare la Turchia»
Redazione 21 luglio, 2016
Pagine:12345...18»
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Arriva in gruppo tra gli ultimi, guarda tutti dritto negli occhi, mostra i muscoli e fa subito la voce grossa. E no, non è un bullo. Parliamo, piuttosto, della SUV Volkswagen T-Roc. Destinata a scendere in lizza nel segmento di mercato più frizzante, combattuto e attraente del momento, vale a dire quello delle sport utility […]

L'articolo Prova Volkswagen T-Roc proviene da RED Live.

In KTM hanno le idee chiare: il futuro della mobilità è elettrico. Ecco perché la nuova KTM Freeride E-XC, rinnovata da cima a fondo, è solamente un punto di partenza

L'articolo KTM Freeride E-XC, l’enduro green proviene da RED Live.

Prima erano una cosa sola. Ora sono divise. O meglio, in futuro avranno specializzazioni e target diversi. Volvo e Polestar, quest’ultima sino a ieri divisione ad alte prestazioni del brand svedese, si sono separate e vivranno di luce propria. Polestar, oltretutto, cambierà pelle, passando dall’elaborazione ufficiale dei modelli della Casa nordica alla realizzazione di vetture […]

L'articolo Polestar 1: il nuovo mondo proviene da RED Live.

Il progetto Émonda è nato per dimostrare che Trek era non solo in grado di costruire la bicicletta di serie più leggera al mondo, ma di renderla anche capace di offrire elevate performance. I confini della ricerca sembrano essere fatti perché li si possa superare e ciò che è successo con il MY 2018 lo dimostra: […]

L'articolo Nuova Trek Émonda 2018, la leggerezza non ha limiti proviene da RED Live.

La sfida che attende la nuova Seat Arona, al debutto tra le SUV compatte, ricorda quella di Kung Fu Panda contro le “Leggende Leggendarie”. Una outsider dalle dimensioni contenute, agile, scattante e con tante frecce al proprio arco che affronta senza alcun timore reverenziale i “mostri sacri” della categoria. Forte di una vitalità, sia estetica […]

L'articolo Prova Seat Arona proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download