Google+

Messaggi con tag hitler

epa03794344 A German Armed Forces honor guard stands next to a portrait of Claus Schenk, Count of Stauffenberg during a wreath laying ceremony to commemorate the victims of the Nazi regime at the German Resistance Memorial at the Bendlerblock, in Berlin,†Germany, 20 July 2013. Several events are taking place on 20 July 2013 to commemorate the restistance fighters, including Claus Schenk, Count of Stauffenberg who planted the bomb, that were executed at the Bendlerblock building after the failed assassination attempt on Nazi dictator Adolf Hitler on 20 July 1944.  EPA/JOERG CARSTENSEN

Il gesto al quale siamo chiamati

Settantatré anni fa l’esecuzione di Von Stauffenberg, assassino mancato di Hitler. Non si trattava solo di «far sapere al mondo che c’erano dei tedeschi buoni»
Riccardo Paradisi 21 luglio, 2017
Il conduttore televisivo Michele Santoro durante la presentazione del programma ''M'' in onda su Raidue, Roma, 14 giugno 2017.   ANSA / ETTORE FERRARI

Che effetto che fa vedere Hitler seduto nello studio tv di Santoro

Michele Santoro ha sempre inventato televisione. È tra quelli che non si limitano a “farla”, cioè a occupare il tempo messo a disposizione da una rete
Walter Veltroni 13 luglio, 2017
epa05761609 (FILE) A picture dated 29 June 2016 of Brunhilde Pomsel, former secretary of Nazi propaganda minister Joseph Goebbels, posing for a picture after the premier of the film 'Ein†deutsches Leben' (lit. A German Life) in Munich, Germany. Pomsel died in Munich on 27 January 2017 at the age of 106.  EPA/MATTHIAS BALK  GERMANY OUT

La prima regina della Nouvelle vague. La segretaria di Goebbels

La prima rischiava il flop, la seconda ripensava a un’amichetta ebrea dai capelli rossi. Dove era finita mai? Certo era partita per la terra dei Sudeti liberata dagli slavi
Sandro Fusina 12 febbraio, 2017
Werner-Heisenberg-bundesarchiv

La guerra silenziosa di Heisenberg, il fisico tedesco che boicottò l’atomica di Hitler

Agnoli ripercorre la vita del grande scienziato entrando nel dibattito storico sulla possibilità di un’arma che avrebbe permesso al Reich di vincere la guerra
Caterina Giojelli 24 luglio, 2016
stalingrad

Appunti sul «secolo dei cani lupo»

Lasciatevi condurre al fronte da Vasilij Grossman, che seppe descrivere come nessuno l’orrore della guerra in Russia tra nazisti e comunisti
Luigi Amicone 24 luglio, 2016
Good Bye, Lenin!
hitler-mein-kampf-ansa

Shoah. Ma quanti bei filosofi “illuminati” (e antisemiti) spuntano tra i maestri di Hitler

Nietzsche, Schopenhauer e altri illustrissimi. Alle radici della furia antisemita del Führer c’è il fior fiore del pensiero europeo. Ecco chi insegnò ai nazisti a disprezzare le religioni della Bibbia
Francesco Agnoli 3 febbraio, 2016
Ho-Feng-Shan-yad-vashem-home

Ho Feng-Shan, lo “Schindler cinese” che salvò migliaia di ebrei dallo sterminio. E non lo raccontò a nessuno

Da console generale cinese a Vienna, rischiò vita e carriera per concedere tra i 2.000 e i 4.000 visti per Shanghai a ebrei. Dal 2000 è "Giusto tra le nazioni"
Leone Grotti 26 luglio, 2015
94-year-old former SS sergeant Oskar Groening looks up as he listens to the verdict of his trial Wednesday, July 15, 2015 at a court in Lueneburg, northern Germany. Groening, who served at the Auschwitz death camp was convicted on 300,000 counts of accessory to murder and given a four-year sentence. (Tobias Schwarz/Pool Photo via AP)

Oskar Gröning, 94 anni, «primo e unico responsabile nazista a chiedere perdono in un processo»

Soprannominato il "contabile di Auschwitz", era nel lager nei mesi in cui furono sterminati 300 mila ebrei. «Ho visto i forni crematori, ero lì. Mi dispiace»
Leone Grotti 16 luglio, 2015
wegner_erevan

La straordinaria storia di Armin Wegner. Giusto per gli armeni e per gli ebrei

La vicenda del paramedico scrittore tedesco che rischiò la pelle per fotografare lo sterminio armeno e per impedire, vent’anni dopo, la stessa sorte agli ebrei
Rodolfo Casadei 22 aprile, 2015
Pagine:1234»
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

In KTM hanno le idee chiare: il futuro della mobilità è elettrico. Ecco perché la nuova KTM Freeride E-XC, rinnovata da cima a fondo, è solamente un punto di partenza

L'articolo KTM Freeride E-XC, l’enduro green proviene da RED Live.

Prima erano una cosa sola. Ora sono divise. O meglio, in futuro avranno specializzazioni e target diversi. Volvo e Polestar, quest’ultima sino a ieri divisione ad alte prestazioni del brand svedese, si sono separate e vivranno di luce propria. Polestar, oltretutto, cambierà pelle, passando dall’elaborazione ufficiale dei modelli della Casa nordica alla realizzazione di vetture […]

L'articolo Polestar 1: il nuovo mondo proviene da RED Live.

Il progetto Émonda è nato per dimostrare che Trek era non solo in grado di costruire la bicicletta di serie più leggera al mondo, ma di renderla anche capace di offrire elevate performance. I confini della ricerca sembrano essere fatti perché li si possa superare e ciò che è successo con il MY 2018 lo dimostra: […]

L'articolo Nuova Trek Émonda 2018, la leggerezza non ha limiti proviene da RED Live.

La sfida che attende la nuova Seat Arona, al debutto tra le SUV compatte, ricorda quella di Kung Fu Panda contro le “Leggende Leggendarie”. Una outsider dalle dimensioni contenute, agile, scattante e con tante frecce al proprio arco che affronta senza alcun timore reverenziale i “mostri sacri” della categoria. Forte di una vitalità, sia estetica […]

L'articolo Prova Seat Arona proviene da RED Live.

Sino a pochi anni fa parlare di auto a guida autonoma era credibile quanto prevedere lo sbarco degli alieni sulla Terra o aderire alla religione dei pastafariani che, per inciso, credono in un creatore sovrannaturale somigliante agli spaghetti con le polpette. Questo almeno sino a ieri, dato che oggi, con l’immissione sul mercato delle prime […]

L'articolo Guida autonoma: quanto ne sai? proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download