Google+

Stasera in tv L’importanza di chiamarsi Ernest, una risata per seppellire la giornata

gennaio 31, 2013 Paola D'Antuono

Un commedia inglese scritta da un genio, una rockstar fallita diretta da un italiano in gamba e un trio di attori nostrani catapultati in Africa. Del resto è giovedì

L’importanza di chiamarsi Ernest di Oliver Parker, con Rupert Everett, Colin Firth, Iris ore 21.05

Giudizio: ogni tanto il livello si alza, grazie a Wilde

Per chi:
non ama il suo nome

Attori:
teatrali

Regia: contagiosa 

Trama: com’è difficile conquistare le donne se non ti chiami come vogliono loro

Consigli per la visione:
versione doppiata obbligata

Situazione ideale: take away, ma raffinato

 

La vita facile di Lucio Pellegrini, con Pierfrancesco Favino, Stefano Accorsi, Premium Cinema Emotion ore 21.15

Giudizio: un punto interrogativo

Per chi: detesta il caldo

Attori:
Favino sempre al top, gli altri rincorrono

Regia: rigorosamente sobria

Trama: due medici, amici perduti, si ritrovano in Africa. In mezzo, una donna

Consigli per la visione:
versione originale

Situazione ideale: sigarette di cioccolata

 

 

This must be the place di Paolo Sorrentino, con Sean Penn, Frances McDormand, Sky Cinema Cult ore 21.00

Giudizio: quattro stelle, troppo sottovalutato in Italia

Per chi: voleva fare la rockstar, anzi lo vorrebbe ancora

Attori: Sean Penn avrebbe meritato l’Oscar, un’altra volta

Regia: una delle cose migliori del film

Trama: rockstar depressa compie un viaggio alla scoperta della verità sul padre

Consigli per la visione: versione originale, of course

Situazione ideale: cena leggera, il film saprà saziarvi a dovere

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana