Google+

Stasera in tv Il signore degli anelli, preparatevi alla battaglia

giugno 17, 2012 Paola D'Antuono

Un’immigrata alla ricerca della felicità, una commedia brillante ambientata nei mitici anni 60 e il primo capitolo di una saga epica. Chi vincerà la sfida della domenica sera?

Il signore degli Anelli – La compagnia dell’Anello di Peter Jackson, con Elijah Wood, Viggo Mortensen, Sky Cinema 1 ore 21.10

Giudizio: monumentale

Per chi: non vive senza il fantasy

Attori: ottima prova corale

Regia: da Oscar

Trama: fittissima

Consigli per la visione: in originale, con i sottotitoli

Situazione ideale: piadina romagnola, the alla pesca e via alla lunga serata

I Love Radio Rock di Richard Curtis, con Philip Seymour Hoffman, Bill Nighy, Premium Cinema Comedy, ore 23.04

Giudizio: estremamente sottovalutato, sarebbe da riportare nelle sale

Per chi: per gli amanti della musica che conta

Attori: brillanti

Regia: colorata

Trama: piratesca

Consigli per la visione: in originale, provate senza sottotitoli

Situazione ideale: volume al massimo e una bibita dissetante tra le mani

Il matrimonio di Lorna di Jean-Pierre e Luc Dardenne, con Jérémie Renier, Arta Dobroshi, Rai 3 ore 22.50

Giudizio: importante

Per chi: pensa che il matrimonio sia una cosa seria

Attori: poeticamente fragili

Regia: i Dardenne cambiano registro, ma il risultato è sempre ottimo

Trama: dannatamente reale

Consigli per la visione: in italiano

Situazione ideale: un buon decaffeinato e un dolcetto alla panna

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

Tempi Motori – a cura di Red Live

Star lo era già, lo è sempre stato. Ora il leggendario Barry Sheene si racconterà sul grande schermo, sta per arrivare infatti il film dedicato a uno dei piloti più amati di sempre.

La Casa nipponica crede nella propulsione elettrica e in occasione del Salone di Ginevra presenta una crossover concept a zero emissioni forte della trazione integrale e di un’autonomia di 400 km.

Immagini suggestive, girate a Navados De Chillan, fanno da sfondo al lancio della nuova versione

Entro il 2017 è atteso il debutto della nuova monovolume elettrica Opel, parente stretta di Chevrolet Volt. Potrà contare su di un’autonomia superiore a 300 km e una generosa abitabilità.

Derivata dall’estrema 620R, ne condivide il 2.0 Ford supercharged da 314 cv. Il peso cresce da 500 a 610 kg a causa di alcune concessioni al comfort, ma le prestazioni restano degne di una supercar.

Speciale Nuovo San Gerardo