Google+

Stamina, effettuate due nuove trasfusioni per ordine dei giudici

luglio 22, 2014 Chiara Rizzo

Ripresa su due bambini agli Spedali civili di Brescia la controversa “cura Vannoni” a base di staminali. A praticare le iniezioni un’équipe di esterni. Presente anche Andolina, per cui la procura di Torino ha chiesto il rinvio a giudizio per truffa

Due bambini hanno ricevuto in questi giorni due nuove trasfusioni di staminali mesenchimali secondo le procedure del controverso metodo Stamina. Si tratta di un bimbo di Fano e di un bambino siciliano affetto da distrofia di Duchenne, che è stato assistito dal presidente dell’ordine dei medici di Trapani, Giuseppe Morfino, incaricato come ausiliario dal giudice di Trapani: è stato lo stesso Morfino a dare la notizia.

«IL BIMBO RESTA SOTTO OSSERVAZIONE». Per il bambino siciliano le infusioni erano state sospese, ma sono riprese appunto per ordine del tribunale dopo il ricorso dei familiari che chiedevano di garantire la continuazione del metodo Stamina. Morfino ha spiegato ai giornalisti che il trattamento è stato svolto «una parte intravena e una parte intramuscolo»: «Il bimbo rimarrà in osservazione per qualche ora e faremo alcuni esami di controllo» ha aggiunto il medico, raccontando che agli Spedali civili di Brescia ha trovato un clima di collaborazione.

PRESENTE ANCHE ANDOLINA. Morfino ha operato con un’équipe esterna, di cui fanno parte anche il vicepresidente di Stamina Marino Andolina e la biologa Erica Molino. Per entrambi la procura di Torino ha chiesto lo scorso 14 luglio il rinvio a giudizio, insieme ad altre 18 persone, tra cui il fondatore di Stamina, Davide Vannoni. Le accuse vanno dall’associazione a delinquere finalizzata alla truffa all’esercizio abusivo della professione medica. La prima udienza davanti al gup si terrà il prossimo 4 novembre.

IL BIMBO DI FANO. L’altro bambino a cui sono state somministrate le trasfusioni si chiama Federico ed è affetto dal morbo di Krabbe. Marino Andolina non ha dubbi: «È chiaramente migliorato, abbiamo fatto sia l’endovena che l’endorachidea, è andato tutto bene» ha spiegato il medico, nominato ausiliario per questo caso dal giudice di Pesaro.

LE ALTRE PAZIENTI. Andolina ha quindi aggiunto che «Si fa molta più fatica a riempire le carte che non a fare l’iniezione. Sta andando tutto bene, non abbiamo trovato ostacoli. Speriamo continui così anche per i prossimi due pazienti che hanno ottenuto una sentenza». I prossimi pazienti sarebbero Noemi, una bambina della provincia di Chieti affetta da Sma1 e una bimba affetta dalla malattia di Tay Sachs, per le quali il tribunale dell’Aquila ha ordinato il proseguimento delle trasfusioni. Andolina ha anticipato che «in teoria, la prima data utile sarebbe il 26 luglio. Credo che sabato la dottoressa Molino verrà a discutere come impostare la procedura, perché se ci sono ostacoli non vorremmo fare entrare i bambini in ospedale inutilmente, sono molto delicati».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Mappo scrive:

    Vorrei capire una cosa: a parte Andolina e la Molino che sono parte in causa nella vicenda, questo Dottor Morfino a che titolo entra nella vicenda? E’ anche lui un sostenitore del metodo Stamina? E se così fosse non ritiene che ciò, alla luce dell’attività che svolge a Brescia, diventi incompatibile con il suo ruolo di Presidente dell’Ordine dei medici di Trapani?

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana