Google+

Solo perché sei famoso non vuol dire che tu possa fare lo stilista

luglio 25, 2012 elisabetta-longo

Solo perché sei famoso e vendi tanti dischi, ciò non vuol dire che tu debba anche saper dire alle masse cosa è meglio indossare. Soprattutto considerando il fatto che i crimini di moda peggiori vengono perpetrati proprio dalle star. Eppure il fatto che una di loro metta il nome su una linea di abbigliamento è […]

Solo perché sei famoso e vendi tanti dischi, ciò non vuol dire che tu debba anche saper dire alle masse cosa è meglio indossare. Soprattutto considerando il fatto che i crimini di moda peggiori vengono perpetrati proprio dalle star. Eppure il fatto che una di loro metta il nome su una linea di abbigliamento è una grande attrattiva per i clienti, ed è notizia di questi giorni che la cantante Rihanna abbia firmato per la catena inglese River Island, dopo aver già collaborato con Armani Jeans per qualche capo, la scorsa primavera. L’ad di River Islands ha detto a Vogue che non vedono l’ora che Rihanna – in questo periodo sta scorrazzando per il Mediterraneo sulla sua barca – possa iniziare la collaborazione. «Lei è un’icona dei nostri tempi, reinventa il suo stile giorno per giorno, dallo street allo chic». Non sempre con risultati eccelsi viene da dire, specialmente quando appare agli occhi dei paparazzi con scarpe dai colori fluorescenti o mise eccessivamente volgari.

Ma quanto è vero che siano le star a disegnare i capi poi messi in vendita, e quanto vengono aiutati dal brand che li sponsorizza? Beyonce Knowles ha fatto direttamente disegnare i jeans che portano il suo nome per House of dereon, da sua madre Tina Knowles, la stessa che disegna i suoi abiti per il palcoscenico. Almeno i guadagni rimangono in famiglia. Un tentativo apprezzabile ma che non ha incassato un granché, a differenza di molte altre star. Una delle più stimate è Gwen Stefani, che ormai si dedica di più alla sua linea di abbigliamento Lamb, giudicata da Vogue come una delle più innovative degli ultimi anni, con la quale incassa circa 90 milioni di dollari l’anno. La sorpassa appena Victoria Beckham, che da poco ha anche aperto un negozio monomarca a New York per vendere le sue creazioni, con 95 milioni di dollari. Jessica Simpson, ora alle prese con il fare da cavia umana per la Weight Watchers e perdere il peso accumulato durante la gravidanza, riesce a guadagnare fino a 750 milioni di dollari. Ma le più ricche sono le gemelle Olsen, con un miliardo di dollari. E dire che fino a poco tempo fa erano considerate le più malvestite di Hollywood.

Ma le star si divertono a esplorare anche gli orizzonti olfattivi, lanciando sul mercato numerose fragranze con il loro nome impresso sulla bottiglia. E non si accontentano di farlo in un’unica versione, anzi sfidano senza vergogna le case veterane, come Chanel o Dior. Jennifer Lopez ne ha prodotto sei, Britney Spears otto, Shakira tre, Fergie dei Black Eyed Peas tre, pure Justin Bieber ne ha lanciato un paio. Il primo è stato il terzo profumo pi venduto degli Stati Uniti, lo scorso anno. Se vi state chiedendo come mai non ci abbia pensato anche Lady Gaga, niente paura. La Germanotta ha appena presentato il suo Fame, in vendita da settembre, che dovrebbe avere una nota di “odore di sangue” tra quelle presenti nella fragranza. Forse il giorno di Halloween sarebbe un giorno più adatto per il lancio sul mercato.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana