Google+

Solidarietà Ncd Lombardia a Tempi: «Attacco vandalico violento e vergognoso»

gennaio 16, 2015 Redazione

Il commento del capogruppo in Regione Lombardia, Luca Del Gobbo, e del consigliere regionale, Stefano Carugo.

carugo-del-gobbo-tempi«Piena solidarietà ai giornalisti del settimanale Tempi vittime di un attacco vandalico violento e vergognoso. Un vero e proprio attacco alla libertà di stampa e di pensiero che non può e non deve passare inosservato». Questo il commento del capogruppo del Nuovo Centrodestra in Regione Lombardia, Luca Del Gobbo, e del consigliere regionale, Stefano Carugo, di fronte alla scritta ingiuriosa e allo sterco gettato nella notte di fronte alla sede milanese della redazione del settimanale Tempi (nella foto i due consiglieri davanti alla scritta apparsa sul muro della redazione del settimanale).
«Alla vigilia del convegno di domani sulla famiglia e dopo una sola settimana dai tragici eventi di Parigi – commentano i due esponenti lombardi del Nuovo Centrodestra – il settimanale Tempi è stato vittima di un attacco vandalico inaccettabile per la posizione che ha assunto in queste ultime settimane sul tema della famiglia. Un vero e proprio attacco alla libertà di stampa e di parola che evidenzia il clima pesante che si vive in questi giorni a Milano e l’incapacità di alcune frange estremiste di affrontare un confronto serio e costruttivo».
«Come Nuovo Centrodestra – concludono – abbiamo espresso la più sentita solidarietà a tutti i giornalisti della redazione e ci auguriamo che al più presto vengano individuati i responsabili di questo atto vile e inaccettabile».

LA MOZIONE PER IL CONVEGNO. Il nuovo centrodestra lombardo ha anche espresso pieno sostegno all’organizzazione del convegno “Difendere la famiglia per difendere la comunità” e l’impegno chiesto a Maroni di incentivare le politiche a favore della famiglia naturale. Lo ha fatto con una mozione approvata il 13 gennaio dalla maggioranza del Consiglio regionale, nata in seguito alle polemiche sull’iniziativa di sabato. Del Gobbo ha sottolineato quanto i contrasti dei giorni scorsi derivino «da una strumentalizzazione che ha volutamente distolto l’attenzione da quello che sarà il vero tema in gioco: la valorizzazione del nucleo fondamentale della società che è la famiglia naturale, null’altro».  Le «inclinazioni e gli orientamenti omosessuali non saranno e non sono mai stati presenti nella scaletta dell’evento».
Nel suo intervento, Del Gobbo ha citato la «Costituzione e la Dichiarazione dei Diritti universali dell’uomo che riconoscono e tutelano la famiglia quale colonna su cui si regge la tenuta di qualunque società» e non ha mancato di ricordare le parole di papa Francesco rammaricatosi «di quanto questa attenzione non trovi adeguato riscontro nei fatti», auspicando «un maggior impegno della politica e degli amministratori pubblici ad ogni livello» per migliorare le cose.
«Bene ha fatto la giunta a promuovere un convegno su questo tema – ha precisato il capogruppo di NCD – anche perché si pone in linea con la missione istituzione dell’ente Regione, così come riconosciuto dal nostro Statuto».
La mozione chiede l’impegno del presidente Maroni «a promuovere tutte le azioni politiche, amministrative, economiche e di comunicazione istituzionale volte a difendere e sostenere il ruolo centrale della famiglia nella società lombarda proseguendo quanto il governo regionale ha fatto negli ultimi vent’anni».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

6 Commenti

  1. Filomena~~~ scrive:

    Riporto di seguito i commenti di due buoni cattolici a me riferiti di Giuliano e Toni:
    “Filomena vai a rompere dai tuoi verminosi amici di sinistra. L’Europa si trova in difficoltà generazionale proprio a causa della cessata natalità provocata dallo sterminio dei bimbi, e questo è stato pianificato e voluto da voi vermi mentecatti e porci assassini”
    “Ci sono cose peggiori delle parolacce. Tu non ne dici mai, ma poi leggendo il contenuto di quello che dici, il distacco con cui lo sostieni, l’estraneità rispetto alle persone vere, ricordi l’igienista compulsivo che vive in un ambiente asettico, sterilizzato, ordinato all’inverosimile, ma che a guardarlo mette paura.”

    • Giannino Stoppani scrive:

      A me pare invece, caro Filomeno, che a tutte le tue lugubri esternazioni anti-umane, questo tanto vituperato Tempi abbia sempre dato immeritata ospitalità.
      Sei proprio così sicuro di voler pontificare?
      P.S.: mi pare che nell’esempio che hai citato il paziente Toni ci faccia la figura del gran signore rispetto a te, non hai trovato null’altro di meglio? Considera che anche la tua produzione letteraria è ancora in archivio…

  2. Filomena,,,, scrive:

    Gentile redazione, faccio presente che qualcuno abusivamente riesce ad infilarsi nei nickname degli altri e manomettere aggiungendo delle foto. Sarebbe il caso di intervenire!!!
    Ps A chi ha messo la foto dico: magari potresti presentarmi questo bel giovanotto!!!!

    • Giannino Stoppani scrive:

      Povero Filomeno, ti è scappata la fotina!
      Suvvia, non ti crucciare, tanto qui lo sa anche il gatto che sei un uomo (il solito).

      • giovanna scrive:

        Ehi, qualcuno riesce ad individuare chi sia questo bel fusto in internet ? O magari che mi spieghi come si fa?
        Io sono troppo imbranata, ma sarei curiosissima di sapere qualcosa su questo Filomeno !Cioè, probabilmente una delle decine di identità multiple del Filomeno !
        Certo che ormai la frittata è fatta , caro gianni-filomena..nessun altro riuscirebbe ad usare le parole secche e supponenti come fai tu e a qual pro, poi ? E in un contesto niente affatto di trollaggio, ma proprio in tema con la discussione !
        E questa è già la seconda volta che fai una figura di m….a e a questo punto chi si beve più tutte le tue balle ? Sei un commentatore a tempo pieno su Tempi, ma un pochino distratto !
        Voglio solo far notare, per l’ennesima volta, che chi è costretto a mistificare, imbrogliare, mentire, per affermare le sue idee, vuol dire che poi, tutto sommato, ritiene che le sue idee non siano così convincenti da affermarsi con la lealtà e la verità, un po’ come girare la faccia davanti al monitor in cui si vede il figlio che si sta per uccidere. Tutto già visto.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

“Traffico in tilt”, “Caos viabilità”, “Bus e tram a singhiozzo”, “Allarme smog e traffico record” sono solo alcuni esempi di titoli che puntualmente leggiamo sui vari canali di informazione e di situazioni che ci troviamo ad affrontare quasi ogni giorno. Ciò si verifica anche nella Capitale, dove la viabilità è una questione tra le più complesse a livello europeo […]

L'articolo Lo scooter “al minuto” eCooltra sulle strade della Capitale proviene da RED Live.

Tempo di restyling per una delle vetture meno convenzionali – almeno esteticamente – degli ultimi anni. In occasione del Salone di Shangai, la crossover Lexus NX beneficia di un lifting di dettaglio cui si accompagnano affinamenti a livello tecnico volti a incrementare il comfort dei passeggeri e a rendere più dinamico il comportamento della vettura. […]

L'articolo Lexus NX: il restyling è sportivo proviene da RED Live.

Non è la prima volta che BMW utilizza la dicitura Rallye per la sua GS: accadde già nel 2013, quando fu una vistosa versione Rallye con telaio rosso e colori Motorsport a celebrare l’uscita di scena del motore ad aria. Ora la dicitura torna in auge sulla BMW R 1200 GS Rallye, che per la […]

L'articolo Prova BMW R 1200 GS Rallye 2017 proviene da RED Live.

Vi abbiamo già parlato del legame (inconsueto) che c’è tra l’ibericissima Seat e l’italianissima Ducati (entrambe con un tedeschissimo proprietario). Un po’ come se lo Jamon Serrano si gemellasse con il Prosciutto di Parma. L’accordo di collaborazione Seat-Ducati una delle tappe nella consegna di una Leon Cupra nuova fiammante ai piloti Ducati Dovizioso e Lorenzo. Nonostante un […]

L'articolo Un Leon di pilota, Dovizioso va in CUPRA proviene da RED Live.

COSA: BIKE FESTIVAL GARDA TRENTINO, quest’anno dura un giorno in più  DOVE E QUANDO: Riva del Garda, Trento, 28-30 aprire e 1° maggio Tra le più importanti rassegne outdoor del comparto ruote grasse il Bike Festival Garda Trentino quest’anno aggiunge un giorno in più al suo (sempre) ricco programma di iniziative. Eventi speciali, escursioni, gare, test, un […]

L'articolo RED Weekend 28-30 aprile e 1° maggio, idee per muoversi proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana