Google+

Smart… ridotta al minimo

luglio 21, 1999 Addis Piero

Ufficio Reclame

“Buongiorno, vorrei comprare una macchina”… è la richiesta di Pucci B., elegante signora della Milano bene, allo sportello di una famosa banca. Il cassiere, per nulla sorpreso dalla strana richiesta, la fa accomodare in uno spazio dedicato. Addebito in conto corrente e Pucci fra qualche giorno se ne andrà in giro per le vie del centro con la sua Smart. Da un po’ di tempo infatti l’automobilina della Daimler Chrysler si può comprare anche in banca. Visto l’insuccesso della sua pubblicità e le vendite che stentano a decollare si provano nuovi canali: qualcuno dice che presto la si potrà comprare anche al supermercato, fra un chilo di pasta e due etti di prosciutto, vicino agli scaffali dei giocattoli. Smart. Reduce to the max, ridotta maluccio. Eppure l’auto di Paperopoli ha tutte le carte in regola e un grande talento per aspirare al successo: ha anche superato egregiamente l’Elchtest, a differenza della Classe A sua parente stretta. E ha un motore brillante ovviamenre ridotto. Ma nonostante la tendenza delle citycar, delle microvetture, che stanno sostituendo le ingombranti station wagon e i fuoristrada parcheggiati in doppia fila delle varie Pucci, Titti e Cicci, la Smart stenta ad affermarsi su un mercato che è sempre più una giungla. A questo si somma una campagna pubblicitaria che non è stata in grado di creare un bisogno, puntanto tutto sulle dimensioni ridotte. Del resto l’automobile è anche uno strumento di seduzione, e, sebbene la Smart offra uno spazio che facilita gli incontri ravvicinati, un latin lover stenta a riconoscersi in un auto che promette di ridurre tutto al massimo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Se siete appassionati di motori e curiosare tra le anteprime – ne sono state annunciate ben 150 – è sicura fonte di piacere, il momento è (quasi) arrivato. Cominciate a cerchiare in agenda una data compresa tra il 9 e il 12 novembre (il 7 e l’8 sono giornate dedicate a operatori e stampa) e […]

L'articolo EICMA 2017, cosa c’è da fare e vedere proviene da RED Live.

Audi accelera sulla strada dell’elettrificazione della gamma. Dopo la presentazione della nuova A8, proposta al lancio nelle configurazioni V6 3.0 TFSI e TDI “mild hybrid”, vale a dire con impianto elettrico a 48 volt, ora anche le famiglie A4 e A5 beneficiano d’inedite motorizzazioni mHEV che portano in dote tutti i vantaggi fiscali e di […]

L'articolo Audi A4 e A5, è tempo di micro ibrido proviene da RED Live.

Arriva in gruppo tra gli ultimi, guarda tutti dritto negli occhi, mostra i muscoli e fa subito la voce grossa. E no, non è un bullo. Parliamo, piuttosto, della SUV Volkswagen T-Roc. Destinata a scendere in lizza nel segmento di mercato più frizzante, combattuto e attraente del momento, vale a dire quello delle sport utility […]

L'articolo Prova Volkswagen T-Roc proviene da RED Live.

In KTM hanno le idee chiare: il futuro della mobilità è elettrico. Ecco perché la nuova KTM Freeride E-XC, rinnovata da cima a fondo, è solamente un punto di partenza

L'articolo KTM Freeride E-XC, l’enduro green proviene da RED Live.

Prima erano una cosa sola. Ora sono divise. O meglio, in futuro avranno specializzazioni e target diversi. Volvo e Polestar, quest’ultima sino a ieri divisione ad alte prestazioni del brand svedese, si sono separate e vivranno di luce propria. Polestar, oltretutto, cambierà pelle, passando dall’elaborazione ufficiale dei modelli della Casa nordica alla realizzazione di vetture […]

L'articolo Polestar 1: il nuovo mondo proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download