Google+

Sistema Penati. La sinistra ruba in modo differente? Concorso aperto ai lettori

giugno 15, 2012 Redazione

Su Repubblica, nella sua rubrica l’Amaca, Michele Serra ha svolto un ragionamento su cui invitiamo i nostri lettori a darci un’interpretazione.

Qui di seguito riportiamo il testo della rubrica “L’amaca” di Michele Serra, apparsa venerdì su Repubblica. Che avrà voluto dire? Che non si deve rubare? Che si può rubare, ma non come la destra? Che la sinistra può rubare ma lo deve fare in modo differente? E quale sarebbe questo modo di essere “diversamente ladri”? Chi ha delle risposte, dei suggerimenti, delle interpretazioni, si faccia avanti.

Leggendo del caso Penati e del cosiddetto “sistema Sesto”, si cerca (invano) traccia di una qualche percepibile differenza rispetto ad altri “Sistemi”. Non sto parlando solo del tasso di (il) legalità, degli eventuali reati commessi, delle violazioni delle norme sugli appalti pubblici. Parlo delle differenze politiche: se cioè gli attori della vicenda (amministratori e imprenditori) avessero in testa un’idea di città, di società, di destinazione delle aree dismesse, riconoscibile come “di sinistra”. Perché – dico un’ovvietà – il rispetto delle leggi è importante, ma è una precondizione uguale per tutti. È la politica, invece, che dovrebbe essere diversa per tutti, costruire alternative di sistema, immaginare paesaggi differenti, mutare il peso dei poteri (e se si è di sinistra, mutarlo a vantaggio dei poteri deboli). È grave che si rubi, ma è almeno altrettanto grave accorgersi che si ruba non solo tutti alla stessa maniera, ma tutti per gli stessi identici scopi, gli stessi appalti, lo stesso futuro identico al presente. Per dirla schematicamente e brutalmente, una sinistra ladra è colpevole quanto una destra ladra; ma una sinistra incapace di rubare per ragioni differenti, e con scopi differenti, è colpevole il doppio.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

11 Commenti

  1. francesco taddei scrive:

    per gli italiani di sinistra vale il vecchio pensiero di Berlinguer, per cui rubare per il partito era meno grave
    (e tacitamente tollerabile) che rubare per se stessi. quello che mi rattrista è che esercitano sul serio un’egemonia culturale che li rende più forti, sia ieri che oggi e purtroppo anche domani.

  2. Ambrogio scrive:

    Ma perchè si deve continuare a dire “ma anche quelli di sinistra rubano!” …..che “giustificazione” è?
    Mi sembra un po’ deboluccia . Cominciamo a condannare apertamente chi ruba ( per non dire peggio!) anche se sta in CL e va in Chiesa tutti i giorni ….poi avremo argomenti per convincere a non rubare anche… …”i comunisti”! Siamo seri ragazzi….!

  3. sergio casesi scrive:

    L’amaca è chiara. E’ solo a CL e al PDL che serve mescolare la brodaglia. Serra dice che per la sinistra la colpa è doppia, perchè scoperta a rubare per le stesse vicende dei cieliini doc, dei berlusconiani di ferro, hanno l’aggravante di dirsi di sinistra e quindi dalla parte dei deboli. Sfruttare i deboli per poi rubare è molto più che rubare, è un atto di violenza incredibile contro le persone e la comunità. E rubare sfruttando la fede?? Ma…

    • viccrep scrive:

      lasciamo stare la fede, qui centra molto di più la menzogna costruita in continuo da alcuni giornali affiancati da pm che indagano continuamente sulla regione meglio governata in italia con la maggior trasparenza.
      Come mai alcuni giornali hanno a disposizione immediatamente verbali di interrogatori? come mai questi giornali costruiscono montagne di fango e poi quando sono smentiti dai processi riportano la notizia in poche righe il più nascosto all’interno dei giornali vedi l’ultimo processo in cui il berlusca è stato prosciolto (mediatrade)? Il berlusca ha vinto in 26 processi, non vi sfiora neanche il dubbio che qualche forma di invisibilecomplotto ci sia? Come mai non parlano delle indagini su Errani, su Vendola?
      Certamente non desiderano il buon governo perché la Lombardia ha dimostrato che più lo stato è magro più le cose funzionano meglio. Allora forza fango ce sicuramente qualcosa resta questa è una legge della menzogna che per necessità deve cercare in tutti i modi di sembrare verità, ma quando questa si rivela bisogna tacere e nascondere Come mai solo quelli di centro destra vengono incarcerati come misura preventiva e di ricatto dico io e nulla accade a sinistra?

      • sergio casesi scrive:

        A parte che se mi marchi a uomo mi emoziono… divento rossa e comincio a tremare..
        Berlusconi è stato prescritto svariate volte, e a volte assolto, spesse volte con leggi che si è fatto fare dai suoi dipendenti alla camera.. siamo l’unico paese al mondo con l’avvocato del premier in parlamento e in commissione giustizia!!! Nemmeno durante il fascismo!! Vergogna!
        Vedo sempre che nel popolo del PDl quando si parla di corruzione si dice: ma anche di là!! Eh… io che non sono di là… e poi, in generale.. non mi sembra proprio una risposta intelligente. Credere davvero che ci sia un complotto dei giudici contro alcuni, magari perchè bravi… a far fare affari ad alcuni.. è davvero un insulto, eppure continuate a dirlo.. pazienza, che ti devo dire?
        Il fatto che indaghino anche gli altri cosa vi fa pensare? Che il marcio sta nei politici e non nella magistratura perchè indagano tutti.. no! e le sparate sono degne di un gioco linguistico, raffinato e grottesco tanto puramente illogico, poichè dite di guardare a quelle indagini ma allo stesso tempo le indagini sono viziate.. puntate il dito contro altri inquisiti e dovreste quindi appoggiare quei giudici, ma i giudici sono comunisti.. questa poi.. andate a vedere quanti poveracci comunisti sono stati messi dentro nel corso degli anni.. oh no” dicevamo, i giudici no, quindi?? Che famo? Penati è indagato dagli stessi giudici… questa non ci voleva.. perchè Ponzoni è un prigioniero politico che sta scontando la sua battaglia poltiica contro un sistema, ma se gli stessi giudici beccano Penati, cavoli… .. siete un labirinto, un dannatissimo labirinto senza uscita.. e questo perchè volete proteggere una visione ideologica se siete onesti oppure ipocrita. Perchè non dite i ladri fuori dal partito e a processo, no… i vostri non sono ladri, ma gli altri… e il pci, e il psi, e sopra e sotto, e la Russia comunista e bla bla.. e qui e su.. ma basta… Non andremo da nessuna parte, voi volete che i giudici si facciano da parte per continuare a fare quello che avete sempre fatto, perchè dalla corruzione dei grandi e grandissimi cadono delle briciole, e si sa.. anche le briciole.. alla fine sono buone, possono tornare utili.. questo è secondo me il livello di troppi articoli pro pdl. Formigoni… ma ancora lo difendete? Dopo che quasi, se non andava in tv una donna distrutta dal dolore faceva finta di non conoscere nessuno? Non è questo peggio di qualsiasi furto?? E poi adesso contro Serra.. fate ridere..
        ps Serra dice bene, chi ruba sfruttando ideali di libertà e di giustizia sociale fa doppio danno a tutti noi, ma secondo me vale per chi parla in pubblico di fede, di memores domini, di Gesù che si sceglie gli apostoli, di moralità, castità e fede e poi, grazie ai fedeli che votano, distrugge una regione. La sanità, a parte qualche spicciolo di milioni e milioni di euro… funziona, bene, bravi. E ora parliamo della cementificazione della Lombardia e dell’inquinamento, vi va? E poi, si, la sanità funziona, ma è la regione più popolosa con più gettito, insomma, molti più soldi, dopo i furti di Verzè ci voleva che anche andasse male…

        • viccep scrive:

          sei la dimostrazione evidente che il fango dispensato in abbondanza da certa informazione resta e fa danni.
          A proposito di leggi ad persona che ne dici del cavillo salva penati inserito nel decreto anticorruzione che gli evita il processo, o quella del 1989 che amnistiava tutti i fondi ricevuti dall’estero ai partiti, e dopo 3 anni scarsi scatta mai pulite e l’unico a salvarsi è il pci?

          • Luigi Lupo scrive:

            Sei proprio certo che il PCI sia stato l’unico partito che ha ricevuto fondi dall’estero? Metteresti la mano sul fuoco che dall’America non è arrivata nemmeno una lira per un partito italiano? Per cortesia smettiamola di vedere il marcio solo nella parte polita che ci è avversa, diventiamo grandi e combattiamo il marcio senza se e senza ma. Serra avrà anche scritto un articolo del cavolo di fatto, a noi lombardi, rimane che abbiamo 11 consiglieri su 80 indagati una ragione più
            che sufficiente per andare a votare.

            • sergio casesi scrive:

              d’accordo con Luigi. Votare. E Viccrep.. perchè continui a rispondere con gli altri? Ma non sei il paladino della responsabilità individuale? e allora a ognuno la propria, Penati a Penati Berlisconi a Berlusconi. INvece sei infantile.. se dico Berlusconi dici pCi, se dico POnzoni dici Pensati, e così via.. basta… è ridicolo questo modo di chiacchierare, e inutile. Il fango resta.. certo, ma pensa che dopo vent’anni di drive in al potere abbiamo distrutto anche la parvenza di democrazia e forme democratiche e civili, infatti arrivano i demagoghi di Grillo, incapaci e complottisti. Questo ci ha lasciato il tuo Berlusconi, che fa il family day e poi fa le feste con le escort, che dice in Europa che la crisi si vince con le pagelle on line, e che sputa sulle istituzioni perchè non è riuscito a comprarle tutte… quello è il fango…

      • Luigi Lupo scrive:

        Il nostro Celeste governatore ha aumentato, pardon rimodulato, i ticket e aumentato l’addizionale irpef.

        E’ questo che ti fa dire “la Lombardia ha dimostrato che più lo stato è magro più le cose funzionano meglio”? Poteva evitare tutto questo e con risorse più magre avrebbe portato la nostra regione a essere la regione meglio amministrata di tutto il celeste universo.

  4. Paolo scrive:

    essendo della compagnia dei migliori non si ruba come gli altri, si ruba per alti ideali, Serra come disse il Bossi migliore taches al tram

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana