Google+

Siria. Il teocon Novak: No allo strike Usa, «fra i ribelli si nascondono terroristi di Al Qaeda»

agosto 29, 2013 Redazione

Eliminare Assad? «Prima di deporre un dittatore bisogna accertarsi che gli subentrino dei moderati». Anche il filosofo conservatore si schiera contro l’intervento americano: «Le conseguenze potrebbero essere negative»

Firmate l’appello contro l’intervento militare in Siria

«Assad poteva e doveva essere rimosso un anno fa, quando era più debole di adesso e l’opposizione più forte», spiega il filosofo americano Michael Novak. Conservatore e cattolico, Novak non era contrario a un intervento statunitense in Siria. Oggi, però, al Corriere della Sera dice che l’ipotesi di un «strike» americano arriva «troppo tardi»: e anche se l’azione di forza di Barack Obama «avesse successo, cosa di cui non lo ritengo capace, le conseguenze potrebbero essere negative».

AL QAEDA TRA I RIBELLI. «In casi disperati come quello della Siria, il cambiamento di regime è un principio ancora valido», spiega Novak, «le violazioni dei diritti umani di Assad sono inaccettabili, come lo furono quelle dei talebani in Afghanistan e di Saddam Hussein in Iraq», ma per fermarle si sarebbe dovuto agire subito.
«I ribelli siriani non sono quelli di un anno fa», prosegue il filosofo americano ed ex ambasciatore Usa. «Un anno fa erano, direi, puliti, erano cioè in prevalenza forze democratiche». «Oggi sono inquinati, nelle loro file si nascondono terroristi di Al Qaeda ed estremisti islamici di ogni tipo. Non si può consegnare loro il potere» avverte Novak. «Un’altra amministrazione americana avrebbe appoggiato subito i ribelli e li avrebbe preparati alla democrazia». Invece Obama non ha fatto nulla di tutto questo.

SIRIA COME LIBIA? L’America potrebbe decidere di affrontare il problema siriano come avvenne in Libia? «Non si può escludere niente», spiega Novak, «ma in Libia i bombardamenti durarono due mesi, non due o tre giorni come sembra l’intenzione di Obama». «La lezione libica, inoltre, è che prima di deporre un dittatore bisogna accertarsi che gli subentrino dei moderati». «E noi», conclude , «questa certezza purtroppo non ce l’abbiamo».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Cisco says:

    Certo Novak, infatti in Afghanistan e in Iraq, dove i ribelli (ma quali, che non esistevano?!) sono stati immediatamente preparati alla democrazia, magari con qualche video su You Tube, le cose funzionano a meraviglia, e di Al-Qaeda neanche l’ombra…poveri cristiani!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.