Google+

Siria, Del Ponte (Onu): «Governo e ribelli hanno commesso crimini peggiori di quelli perpetrati in Bosnia e Kosovo»

marzo 1, 2014 Redazione

Le parole del commissario Onu sembrano cadere nel vuoto in un momento in cui l’attenzione internazionale si è spostata sull’Ucraina. «Non ci sono buoni e cattivi»

La Siria è peggio dell’ex Jugoslavia: «I crimini commessi in questo conflitto sono assai più gravi di quelli perpetrati in Bosnia e Kosovo per modalità e tipologia delle vittime». Lo ha detto Carla Del Ponte, ex procuratore del Tribunale penale internazionale per il conflitto jugoslavo e ora esponente della commissione d’inchiesta Onu sui crimini di guerra in Siria.

«NON ESISTONO BUONI E CATTIVI». Per Del Ponte i crimini commessi in questa guerra che va avanti da quasi tre anni e che verranno dettagliati in un rapporto che uscirà il prossimo 5 marzo «sono commessi da entrambe le parti, perché non esistono buoni e cattivi». Le sue parole però sembrano cadere nel vuoto in un momento in cui l’attenzione internazionale si è spostata sull’Ucraina.

ULTIMATUM AI TERRORISTI. Intanto la situazione nel paese si complica a causa dello scontro interno nel fronte jihadista anti-Assad. Domani scade l’ultimatum che Al Nusra, fazione legata ad Al Qaeda, ha dato ai rivali rinnegati dello Stato islamico dell’Iraq e del Levante per presentarsi davanti a una corte islamica e appianare i problemi con Al Qaeda. Altrimenti, scatterà una guerra su vasta scala. Una prospettiva preoccupante, visto che nei primi due mesi del 2014 in scontri tra ribelli sono morte circa 3.300 persone.
Isis non ha annunciato cosa farà, ha preso tempo e si è ritirato da cinque città importanti nella provincia di Aleppo per ripiegare verso Raqqa, la roccaforte islamista dove è stata imposto il pagamento del tributo umiliante ai cristiani.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

I nuovi Kymco People S 125 e 150 2018 si rifanno nel look e sfruttano motori di ultima generazione. Piccole novità anche nella ciclistica, aggiornata e ora più rigida.

L'articolo Kymco People S 125 e 150 2018 proviene da RED Live.

PROLOGO Cento anni fa, era il 4 novembre 1917, nella fase più cruenta del grande conflitto mondiale, prese il via la 13ª edizione del Giro di Lombardia. Incredibile come solo undici giorni dopo la tragica battaglia di Caporetto (24 ottobre), che ci costò 12.000 morti, 30.000 feriti e oltre 260.000 prigionieri, la Gazzetta dello Sport […]

L'articolo Giro di Lombardia, 100 anni dopo proviene da RED Live.

Dal 2019 la Dorna organizzerà la Moto-e World Cup, primo Campionato mondiale con mezzi ad alimentazione elettrica. Le moto saranno le italianissime Energica

L'articolo Moto-e World Cup il mondiale è elettrico proviene da RED Live.

3.500 km dalla Finlandia all’Italia accompagnati da una costante tormenta di neve insegnano qualche trucco su come affrontare il bianco manto invernale. La tecnologia moderna applicata alle auto aumenta la sicurezza ma la differenza la fa sempre chi guida.

L'articolo Guida sulla neve – Consigli per guidare in sicurezza proviene da RED Live.

Forse non sarà la supercar più aggraziata sulla faccia del Pianeta, ma è senza dubbio la McLaren più estrema mai realizzata. Il suo nome è Senna, in omaggio all’indimenticabile pilota brasiliano, e il peso a secco è da urlo: 1.198 kg. L’erede della hypercar P1, contrariamente ai rumors che la volevano ibrida come l’antenata, rinuncia […]

L'articolo McLaren Senna: la più estrema di sempre proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download