Google+

Siria. «Dei cristiani ad Aleppo sono rimasti solo i poveri»

novembre 11, 2015 Redazione

L’arcivescovo siro-cattolico: «Grazie a Dio la città è difesa dall’esercito e Isis non è riuscito a penetrare. Non sarebbero rimasti né cristiani, né musulmani»

aleppo-siria-acs

Tratto da Acs-Italia – «Le poche risorse a disposizione non ci permettono di provvedere ai tanti bisogni dei nostri fedeli». Così racconta ad Aiuto alla Chiesa che Soffre, monsignor Denys Antoine Chahda, arcivescovo siro-cattolico di Aleppo.

In visita presso gli uffici della sezione italiana di ACS, il presule descrive le drammatiche condizioni in cui versa la sua comunità. «Prima dell’inizio della guerra la mia diocesi contava 1500 famiglie, ora ne rimangono appena 800». Di queste ben 750 ricevono aiuti dalla Chiesa: vestiti, viveri, medicine e perfino un contributo economico per l’acquisto di beni di prima necessità, come ad esempio il gasolio. «L’inverno ad Aleppo è molto freddo e dal momento che da diversi mesi la città è senza corrente elettrica, il combustibile è l’unico modo che hanno le famiglie per riscaldarsi».

Accanto alla mancanza di elettricità e di acqua, sono moltissime le famiglie che hanno perso la propria casa. Numerose abitazioni sono state distrutte dai combattimenti e la Chiesa cerca di fornire un alloggio ai fedeli mettendo a disposizione anche chiese e conventi. «Le famiglie cristiane che sono rimaste, sono le più povere – afferma monsignor Chahda – perché chi ne aveva la possibilità ha lasciato il paese». Sono molti i fedeli della diocesi siro-cattolica di Aleppo che si sono rifugiati all’estero. Tanti di loro desiderano ritornare al termine del conflitto, tuttavia nota il presule «chi nel frattempo ha trovato lavoro o iniziato a mandare i propri figli a scuola in un altro paese difficilmente tornerà».

I bombardamenti non hanno risparmiato la cattedrale, né l’arcivescovado siro-cattolico, ma fortunatamente le chiese della diocesi sono ancora agibili e frequentate. «Ogni giorno celebriamo la messa. Grazie a Dio, Aleppo è difesa dall’esercito siriano ed Isis non è riuscito a penetrare in città. Altrimenti non sarebbero rimasti né cristiani, né musulmani».

Con l’avvicinarsi del Natale, il pensiero di monsignor Chahda va alle tante famiglie cristiane che tenta di sostenere. «Spero che la comunità internazionale aiuti la Chiesa a rimanere in Siria e a prendersi cura dei fedeli che stanno oramai morendo di fame, di sete, a causa della guerra e delle malattie. E che questa guerra possa finire al più presto, così che finalmente possiamo tornare alla nostra vita».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. SUSANNA ROLLI says:

    I veri poveri sono quelli che non hanno nemmeno i soldi per il viaggio, i veri stanchi sono quelli che non hanno la forza nemmeno per parlare. I veri crocefissi sono quelli che soffrono così tanto che non hanno nemmeno le forze per lamentarsi…

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download