Google+

Sessantamila morti in Siria. E nessuna soluzione

gennaio 4, 2013 Redazione

È la cifra fornita dall’alto commissariato dell’Onu per i diritti umani. Una cifra «ben più alta di quanto ci aspettassimo»

Pubblichiamo un articolo tratto dall’Osservatore Romano

Sono oltre sessantamila i morti provocati da venti mesi del conflitto civile in Siria per il quale non s’intravede ancora una soluzione. La cifra in questione è stata fornita ieri dall’alto commissariato dell’Onu per i diritti umani, la cui responsabile, Navanethen Pillay ha parlato di dati sconvolgenti forniti da un’indagine condotta negli ultimi cinque mesi e ritenuta esaustiva. Pillay ha detto che si tratta di una cifra «ben più alta di quanto ci aspettassimo» e che rivede nettamente al rialzo l’ultimo bilancio, diffuso appena dopo Natale.

Lo studio, ha spiegato ancora Pillay, è riuscito ad incrociare informazioni provenienti da sette fonti diverse, permettendo di fissare a 59.648 il numero delle persone uccise nel periodo compreso tra il 15 marzo 2011 e il 30 novembre 2012. «Considerato che non c’è stata alcuna tregua dopo il 30 novembre, possiamo concludere che fino ad oggi sono rimaste uccise più di sessantamila persone», ha concluso  l’alto commissario.

Nella provincia centrale di Homs, teatro di una delle prime massicce offensive delle forze del presidente Bashir Al Assad, è stata accertata la morte di 12.560 persone. In quella di Damasco le vittime sono 10.862, in quella di Idlib 7.686, mentre sono 6.188 i morti nella provincia di Aleppo, 6.034 a Deraa, 5.080 ad Hama.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi