Google+

Senza tristezza non si scalano le classifiche pop

giugno 16, 2012 Elisabetta Longo

Certe ricerche sono divertenti da leggere quanto inutili nella pratica. Ad esempio quella dello psicologo Schellenberg e del sociologo von Scheve, che hanno applicato la loro fatica per capire come sia cambiata la musica pop dagli anni Sessanta a oggi. Dopo lo studio sulle classifiche di Billboard, per capire come si possono prevedere i nuovi […]

Certe ricerche sono divertenti da leggere quanto inutili nella pratica. Ad esempio quella dello psicologo Schellenberg e del sociologo von Scheve, che hanno applicato la loro fatica per capire come sia cambiata la musica pop dagli anni Sessanta a oggi. Dopo lo studio sulle classifiche di Billboard, per capire come si possono prevedere i nuovi tormentoni, i due scienziati hanno indagato l’umore dei cantautori e dei brani arrivati in top ten. E hanno fatto una scoperta sconcertante, almeno per le case discografiche: la musica pop di oggi è sempre più triste. Lo dimostrano i battiti al minuto dei brani e le tonalità con cui i cantanti le eseguono. Più la melodia sarà in minore, quindi, maggiore sarà il successo del brano.

Come se non bastasse, la ricerca ha anche evidenziato che brani con testi da “dammi una lametta che mi taglio le vene” vendono molto di più. Se c’è un drammone d’amore la vetta della classifica è assicurata, esempio lampante è Adele, senza dimenticare James Blunt, la cui You’re Beautiful è la più eseguita ai funerali. «I testi dei maggiori successi pop sono diventati sempre più negativi e concentrati sull’io ma che anche la musica ha acquistato un suono sempre più triste e con maggiori sfumature emotive» hanno scritto i due studiosi sulle pagine della rivista scientifica Psychology of Aesthetics, Creativity and the Arts. «Molti sostengono che la musica pop sia banale nella sua spensieratezza, per questo adesso i compositori si tengono su un livello emotivo più basso, che sembra più interessante e più complicato! L’eccezione che conferma la regola però c’è, ed è come sempre Lady Gaga.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi