Google+

Senato, la Lega occupa lo studio di Grasso per protesta

gennaio 16, 2014 Chiara Rizzo

I senatori hanno fatto ostruzionismo contro il voto per l’abolizione del reato di clandestinità, ma poiché in Aula i lavori proseguono, hanno occupato gli uffici di Presidenza. Salvini: «Continueremo ad attaccare Kyenge»

Dopo l’affaire Kyenge (la Padania ha pubblicato le date degli incontri di lavoro del ministro per l’Integrazione, scatenando polemiche perché, di fatto, istiga i leghisti a boicottare gli appuntamenti di Kyenge) e dopo la lavata di capo che ieri il segretario della Lega Matteo Salvini si è beccato al Parlamento di Strasburgo, accusato dai colleghi socialisti di essere «Un fannullone, preferisci andare in televisione», oggi i senatori leghisti hanno occupato per protesta l’ufficio del presidente Piero Grasso. In aula è in corso la votazione sul decreto per le pene alternative al carcere, che cancella anche il reato di immigrazione clandestina, e i senatori hanno iniziato l’ostruzionismo, ma l’esame del decreto sta proseguendo regolarmente. Il capogruppo leghista Massimo Bitonci ha spiegato che l’occupazione degli uffici di Grasso proseguirà ad oltranza: «Continuiamo l’occupazione, staremo qui fino a stanotte e se verranno i carabinieri ad arrestarmi, mi dichiarerò prigioniero politico».

SALVINI: «NON SIAMO RAZZISTI». Intanto Matteo Salvini ha risposto ai microfoni di La telefonata di Maurizio Belpietro, spiegando perché la Lega continuerà ad attaccare il ministro per l’Integrazione Kyenge: «Il ministro Kyenge è pagato dagli italiani e si occupa solo di stranieri, con battaglie come quella di riservare una quota posti lavoro ai cittadini stranieri» ha spiegato Salvini, che ha sottolineato che non si dovrebbe mai arrivare al sequestro della Padania, per la “campagna Kyenge”, perché «il giornale della Lega pubblica l’agenda pubblica degli appuntamenti pubblici di un ministro pubblico pagato dai cittadini italiani. Di Berlusconi abbiamo letto tutto, la vita privata, i giorni, le notti: quella era considerata libera informazione. Noi, evidentemente, abbiamo toccato un nervo scoperto, perché la sinistra non sopporta l’opposizione e il governo è nervoso perché su lavoro, che per noi è la priorità, non sta facendo niente. Non è razzismo condurre una battaglia politica affinché prima di aprire le frontiere si dia lavoro ai disoccupati italiani». Già stamattina Salvini ha ribadito il no della Lega alla cancellazione del reato di clandestinità: «Se non ha funzionato in Italia questa legge è stata solo colpa dei magistrati che hanno trovato mille e un cavillo».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi