Google+

Non è mai stato così facile seguire in diretta un campionato falsato (perfino dai selfie di Wanda Nara)

settembre 13, 2014 Antonio Gurrado

Evviva, è iniziata la nuova stagione della serie A. Purtroppo però, tra Champions, Coppa Italia, Europa League e rivoluzioni varie alla Figc e nei diritti tv, le uniche partite credibili saranno Palermo-Cesena e Chievo-Sampdoria

I più attenti di voi avranno notato che è iniziato il campionato di calcio. Solo fino a un certo punto però: come sanno tutti gli esperti in materia, la prima giornata non è indicativa dei reali valori in campo perché le squadre risentono degli ultimi caldi, della preparazione estiva e delle gambe legnose. A dire il vero non è indicativa neanche la seconda giornata, che risente della sosta per fare spazio alla Nazionale. Nemmeno la terza in realtà, che risente del turno infrasettimanale di Champions League, mentre a partire da novembre il campionato è falsato da pioggia torrenziale, campi ghiacciati, ingenti nevicate, trombe d’aria e tweet di Wanda Nara.

Per fortuna la situazione cambia radicalmente a marzo, quando il tempo migliora su tutta la penisola ma ricomincia la Champions League, che falsa il campionato fino a che esso non viene falsato dai primi caldi e, nelle ultime giornate, dalle combine fra squadre demotivate. Uno studio dell’Università di Oxford, subito rilanciato da Tg2 Costume e Società, ha dimostrato che al netto di questi fattori, nonché di partite rinviate, recuperi, turni infrasettimanali e residui di tempi supplementari in Coppa Italia, le uniche giornate credibili della Serie A sono la settima, dove spicca Palermo-Cesena, e la ventitreesima, col big match Chievo-Sampdoria. L’abbonamento alla pay tv va tuttavia pagato per cinquantadue settimane l’anno.

Un Tavecchio rivoluzionario
Dopo il fallimento del mondiale in Brasile, l’estate è stata foriera di grandi novità per il calcio italiano. Al commissario tecnico e sagrestano unico della Nazionale Cesare Prandelli è succeduto Antonio Conte, sul quale non faremo battute perché Gene Gnocchi le ha già finite tutte. Grandi novità anche in Federazione Italiana Giuoco Calcio, dove alle dimissioni del presidente Abete e del vicepresidente Albertini ha fatto seguito la candidatura al posto dell’ex presidente Abete dell’ex vicepresidente Albertini.

Alla fine però l’ha spuntata Carlo Tavecchio, nonostante la strenua lotta mediatica oppostagli dal suo principale avversario, Carlo Tavecchio. Deve dire grazie anche al sostegno dell’erudito presidente della Lazio Claudio Lotito, il quale ha voluto imporre una vera e propria rivoluzione culturale a Coverciano: dalla prossima partita le felpe della Nazionale recheranno sul petto la dicitura Italia, Italiae, Italiae, Italiam e così via fino alla quinta declinazione. Unica eccezione per il ct Conte: la sua felpa potrà riportare fino a tre errori di grammatica.

Fatto sta che i tifosi possono finalmente spaparanzarsi sul divano e godersi un’offerta televisiva senza precedenti. Rai Sport – il cui nuovo direttore è Carlo Paris, noto per rivolgere agli allenatori domande sempre scomode in quanto poste sovente verso le ventitré e trenta, in piedi, sotto la pioggia battente, con gravi conseguenze sulle giunture – offrirà ogni domenica sera le immagini esclusive della lotta nel fango fra Paola Ferrari e Sabrina Gandolfi. Mediaset Premium offrirà un nuovo servizio esclusivo: Sandro Piccinini verrà a fare le telecronache direttamente a casa vostra e strillerà “Incredibile!” tutte le volte che farete pipì senza bagnare la tazza.

Seguire il calcio internazionale non è mai stato facile come quest’anno: tutta l’Europa League su Mediaset, tutta la Champions League su Sky, tranne una partita del mercoledì che va in onda su Canale 5, a parte l’eventuale primo tempo supplementare che potrebbe andare in onda su Top Crime, a meno che non sia impegnata una rappresentativa dell’Azerbaigian, nel qual caso i calci d’angolo verrebbero mostrati su Gambero Rosso mentre tutte le rimesse laterali spetterebbero a Rai YoYo. Se invece volete sapere come stanno andando i Mondiali di basket, vi conviene affidarvi a una medium.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana