Google+

Se un bambino è un criminale si vede già all’asilo

marzo 20, 2012 Redazione

I giovani d’oggi ne combinano di tutti i colori. E così il governo inglese ha incaricato Charles Taylor di studiare i «peggiori ragazzi» del paese e trovare una soluzione affinché non diventino dei criminali.

I giovani d’oggi ne combinano di tutti i colori. E così il governo inglese ha incaricato Charles Taylor di studiare i «peggiori ragazzi» del paese e trovare una soluzione affinché non diventino dei criminali. Secondo Taylor basta intervenire subito perché i comportamenti aggressivi sono riconoscibili già nei bimbi dell’asilo. «Ogni bambino può perdere il controllo, l’importante è riuscire a rimetterlo sui binari giusti», ha detto l’esperto. E per farlo è necessario «un sistema che sia in grado di rispondere in fretta e con i giusti provvedimenti». In altre parole, la soluzione è allontanarli da scuola e famiglie e «mandarli in un istituto». Insomma: interniamo le pesti.

Binari. Il bambino del futuro andrà solo sui binari giusti. Leggerà la Costituzione e rispetterà il codice della strada. Sarà amico dello scontrino, non dirà parolacce, non farà la pupù fuori dal vasino, non disturberà mamma e papà se leggono Repubblica. All’asilo parteciperà alle manifestazioni del Palasharp e teorizzerà il golpe democratico contro i politici sporcaccioni. Il bambino del futuro non sarà un criminale. Sarà euforico come Zagrebelsky. 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Arriva in gruppo tra gli ultimi, guarda tutti dritto negli occhi, mostra i muscoli e fa subito la voce grossa. E no, non è un bullo. Parliamo, piuttosto, della SUV Volkswagen T-Roc. Destinata a scendere in lizza nel segmento di mercato più frizzante, combattuto e attraente del momento, vale a dire quello delle sport utility […]

L'articolo Prova Volkswagen T-Roc proviene da RED Live.

In KTM hanno le idee chiare: il futuro della mobilità è elettrico. Ecco perché la nuova KTM Freeride E-XC, rinnovata da cima a fondo, è solamente un punto di partenza

L'articolo KTM Freeride E-XC, l’enduro green proviene da RED Live.

Prima erano una cosa sola. Ora sono divise. O meglio, in futuro avranno specializzazioni e target diversi. Volvo e Polestar, quest’ultima sino a ieri divisione ad alte prestazioni del brand svedese, si sono separate e vivranno di luce propria. Polestar, oltretutto, cambierà pelle, passando dall’elaborazione ufficiale dei modelli della Casa nordica alla realizzazione di vetture […]

L'articolo Polestar 1: il nuovo mondo proviene da RED Live.

Il progetto Émonda è nato per dimostrare che Trek era non solo in grado di costruire la bicicletta di serie più leggera al mondo, ma di renderla anche capace di offrire elevate performance. I confini della ricerca sembrano essere fatti perché li si possa superare e ciò che è successo con il MY 2018 lo dimostra: […]

L'articolo Nuova Trek Émonda 2018, la leggerezza non ha limiti proviene da RED Live.

La sfida che attende la nuova Seat Arona, al debutto tra le SUV compatte, ricorda quella di Kung Fu Panda contro le “Leggende Leggendarie”. Una outsider dalle dimensioni contenute, agile, scattante e con tante frecce al proprio arco che affronta senza alcun timore reverenziale i “mostri sacri” della categoria. Forte di una vitalità, sia estetica […]

L'articolo Prova Seat Arona proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download