Google+

Se anche Vasco Rossi scarica il M5S, significa che per i grillini è proprio finita

maggio 31, 2013 Elisabetta Longo

Il 9 giugno il rocker di Zocca torna sul palco, dopo una lunga assenza, dovuta alla malattia. In questo periodo ha anche pensato al suicidio

Vasco Rossi riprende a cantare. Esce finalmente da Facebook, dove ha una pagina ufficiale seguita da oltre 3 milioni di fan, e torna sul palco per riprendere il “Kom tour” interrotto nel 2011. Sette date, quattro a Torino e tre a Bologna, che hanno fatto il sold out, come accade a ogni suo concerto. Per presentare il tour, in partenza il 9 giugno, Vasco Rossi è stato intervistato dalla Stampa e da Repubblica, e come al solito non ha lasciato dichiarazioni, ma vaticini. Senza che la giornalista faccia alcuna domanda, precisa «avevo lasciato le cose a metà, quando mi sono ammalato. Ho pensato di portare a termine quel tour, anche perché ho voglia di palco. E poi, meglio morir sul palco che su un letto d’ospedale». Già nel 2011, in un’intervista al Corriere della sera, Vasco aveva dichiarato di essere favorevole all’eutanasia: “Ho diritto di scegliere io quando porre fine a questa straordinaria esperienza”.

POLITICA. Poi fa riferimenti alla politica, strizzando l’occhio a Beppe Grillo: «Ho attualizzato la scaletta, l’ho messa sul sociale. (…) Io già nei ’90 sentivo l’arroganza del potere. Nelle mie metafore cantavo l’indignazione che sembrava anticipare quel Movimento 5 Stelle che però è già finito. Io sono un radicale pre-Pannella, ma mantengo una purezza: non si può dire che il Pd è uguale al Pdl. Da cittadino, esprimo le mie idee con le canzoni». Continua filosofeggiando, spiegando il perché del suo ultimo pezzo “L’uomo semplice”: «È nata da una voglia di sdrammatizzare. L’uomo più semplice è un uomo-oggetto, però poi c’è una lettura sociologica. Si parla di quel che l’uomo non è, perché è malvagio e se non ci fossero i condizionamenti del principio di realtà sarebbero guai, la libertà esiste all’interno di una regola».

CLIPPINI. Nel lungo periodo di riposo, Facebook è stato il canale privilegiato che Vasco ha usato per parlare a seguaci e non. Si è inventato i “clippini”, piccoli monologhi su qualsiasi argomento gli venisse in mente, dai rapporti tra uomo e donna, alla politica, alle liti con Ligabue. Vasco si filma mentre cammina sulla spiaggia, mentre cammina in un bosco, per salutare, per fare colazione, per provare le sigarette elettroniche. Prezzemolino multimediale, spiega però che Facebook, pur avendo lati positivi, rovina le relazioni: «Sono sposato felicemente ma se avessi una storia direi: “Per prima cosa chiudi Facebook”». E racconta anche che il figlio Luca lo rimproverava perché passava le sue giornate chino sull’iPad, anche a tavola.

SALUTE. Vasco non fa tabù della sua salute acciaccata, e racconta dello streptococco, spiegando che viene definita la malattia del terzo millennio. Si commuove pensando ai colleghi Little Tony e Enzo Iannacci, e racconta di quanto sia stato male nell’ultimo periodo: «Volevo essere quello che scriveva canzoni ma ho anche pensato al suicidio e non era la prima volta. Poi ho fatto tesoro di questa esperienza. Ho sperimentato il rischio della non autosufficienza, pensavo di non poter più muovermi, avevo un braccio bloccato».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.

A Mandello del Lario sono attesi migliaia di appassionati del marchio, per un lungo weekend a base di divertimento, test e grandi anteprime

L'articolo Moto Guzzi Open House, 7-9 settembre 2018 proviene da RED Live.