Google+

Scusa, mi piace tuo padre: il Dr. House ha fatto cilecca

dicembre 5, 2012 Paola D'Antuono

Sarebbe stato meglio continuare a zoppicare tra le corsie di un ospedale televisivo per Hugh Laurie. L’indimenticabile interprete del dr. House le sta tentando tutte per scrollarsi di dosso il personaggio che ha fatto la sua fortuna. Comprensibile, ma come si fa quando tutto quello che ti viene proposto dopo (e nel caso di Laurie […]

Sarebbe stato meglio continuare a zoppicare tra le corsie di un ospedale televisivo per Hugh Laurie. L’indimenticabile interprete del dr. House le sta tentando tutte per scrollarsi di dosso il personaggio che ha fatto la sua fortuna. Comprensibile, ma come si fa quando tutto quello che ti viene proposto dopo (e nel caso di Laurie anche prima) è di livello così infimo?

AMORI E DISSAPORI. Scusa mi piace tuo padre arriverà al cinema domani 6 dicembre. Racconta la storia di due famiglie del New Jersey che condividono tutto. Vivono a pochi metri di distanza, passano i loro sabati sera insieme e si conoscono da una vita. Da una parte ci sono David e Paige, con un figlio che vive fuori e una figlia alla ricerca del suo posto nel mondo, dall’altra ci sono Terry e Cathy, che devono fare i conti con la figlia Nina, che non torna a casa da cinque anni e non si capisce bene perché. Un giorno, in seguito a una cocente delusione, torna nella noiosa casa di famiglia. È diventata bellissima e David, migliore amico di suo padre, cade tra le sue braccia. Come reagiranno tutti i membri delle due unitissime famiglie?

SENZA BARBA NO. A Hugh Laurie spetta il compito del marito fedifrago che perde la testa per la figlia del suo migliore amico (interpretata dalla bellissima Leighton Messter). Peccato che il tutto accada alla velocità della luce, senza una reale motivazione se non quella di far proseguire rapidamente la storia. Questa nuova, scandalosa coppia, vive la storia alla luce del sole, calpestando i sentimenti di tutti, ma il loro amore è da subito poco credibile. Hugh Laurie senza barba incolta si trasforma in un ordinary man. Poco affascinante, poco profondo, poco ironico e il confronto con la bellissima Nina è davvero impietoso. Tra i due sono pochissime le manifestazioni d’affetto e i discorsi profondi su quanto sia bella la loro storia controcorrente. Certo, è una commedia e l’obiettivo principale è far ridere, ma la trama poteva di sicuro essere messa in scena in maniera più accattivante. Sono i personaggi secondari che danno ritmo al film: la figlia di David, Vanessa, soffre in silenzio ma al tempo stesso riesce a essere incisiva con le sue fulminanti battute e Terry, l’amico tradito, nonostante il dolore per l’affronto di David, riesce ad andare avanti e a ridere ancora. Il finale inverosimile rende ancor più negativo il giudizio sulla pellicola diretta da Julian Farino, destinata a un precoce oblio. Speriamo solo che la stessa sorte non tocchi a Hugh Laurie.

 

Vale il prezzo del biglietto? Non scherziamo
Chi lo amerà? Bella domanda
A chi non piacerà? Agli amanti del bastone e la barba incolta

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

No, decisamente la Volkswagen non poteva restare a guardare. Il segmento delle B-Suv, vale a dire delle sport utility compatte, vive un momento di grande fermento e successo. La Casa tedesca, che sinora aveva nella Tiguan la proposta più “piccola”, doveva correre ai ripari. Ecco dunque avvicinarsi la presentazione ufficiale, prevista in occasione del Salone […]

L'articolo Volkswagen T-Roc: pronta alla battaglia proviene da RED Live.

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana