Google+

Scozia, referendum. E se oggi vincesse il sì? Un video istruttivo vi spiega cosa cambierebbe

settembre 18, 2014 Redazione

Il Le Monde mostra come il Regno Unito perderebbe la famosa “Union Jack”, il 96 per cento del petrolio, cinque milioni di abitanti e i governi laburisti

What would the UK look like without Scotland ? di lemondefr

Oggi gli scozzesi dovranno rispondere sì o no a questo referendum: «La Scozia dovrebbe essere indipendente?». Se vinceranno i «sì» ecco cosa cambierà, secondo questo video realizzato dal Le Monde:

Union-Jack-without-Scotland1) La famosa “Union Jack”, la bandiera che racchiude quella inglese, nord-irlandese e scozzese perderebbe il colore blu.
2) Il Regno Unito dovrebbe rinunciare a un terzo del suo territorio e al 96 per cento del suo petrolio. Di conseguenza perderebbe il 9,2 per cento del suo Pil.
3) Insieme alla Scozia, se ne andrebbero anche cinque milioni di abitanti (l’8% dell’attuale popolazione). Così, il Regno Unito finirebbe sotto l’Italia e al quarto posto in Europa con 58 milioni di abitanti.
4) Dal punto di vista politico, il Parlamento britannico vedrebbe scomparire 40 membri laburisti e solo uno conservatore. Senza la Scozia insomma, il Regno Unito sarebbe consegnato ai conservatori per molti anni.
5) Dal punto di vista militare, il Regno Unito dovrebbe spostare la base dei sottomarini dalla Scozia pagando la bellezza di almeno 13 miliardi di euro.
6) Infine, il Regno Unito perderebbe: 24 milioni di turisti, 6,5 milioni di pecore, 605 castelli, 31 mila laghi e 96 distillerie di whiskey.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

10 Commenti

  1. Toni scrive:

    Spero che vinca il si…. l’Inghilterra, alla fine, se lo merita.

  2. Cisco scrive:

    Forza scozzesi, un buon bicchierino e un bel calcio alla perfida Albione!

  3. giuliano scrive:

    l’unica domanda che gli scozzesi dovranno farsi prima di votare è se diminuirà o no la presenza dei progressisti con la vittoria del SI

  4. Daniele Ridolfi (Sentinella in Piedi) scrive:

    Anche il nome cambierebbe: da Regno Unito di Gran Bretagna ed Irlanda del Nord (United Kingdom of Great Britain and Northern Ireland) a Regno Unito d’Inghilterra, Galles ed Irlanda del Nord (United Kingdom of England, Wales and Northern Ireland).

  5. Filippo81 scrive:

    La Scozia agli Scozzesi !

  6. Leo scrive:

    Da bravi scozzesi avranno fatto quattro conti ed a conti fatti si sono accorti che staccandosi risparmiano.
    Solo mi faccio una domanda. Come mai, col referendum ancora in corso, si sentivano le “voci” di un vantaggio del no ? Ma cosa vado a pensare male che poi faccio peccato !

    • Cisco scrive:

      @Leo
      Va bene che sei un complottista, ma ti informo che esistono i sondaggi. Peraltro tutti i sondaggi davano il distacco molto limitato, il che era un incentivo ad andare a votare, comunque la si pensasse. Poi certo, se un aereo dovesse schiantarsi sul castello di Edinburgo le cose cambierebbero…

      • Leo scrive:

        Ti stupirò dicendoti che anch’io sapevo di quella cosa che sono i sondaggi e per questo mi chiedevo : Ma i risultati dei sondaggi, exit polls o quant’altro non dovrebbe essere vietato comunicarli il giorno stesso di una votazione ? Io continuo a non volere fare peccato, ma tu vuoi proprio che pensi male !

        • Filomena scrive:

          Si da il caso che in Italia sia vietato comunicare l’esito dei sondaggi in prossimità del voto, non in altri Paesi europei.

  7. beppe scrive:

    e la notizia della nuova gravidanza reale uscita ( la notizia) proprio nell’imminenza del referendum? solo un caso?

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Tempo di restyling per una delle vetture meno convenzionali – almeno esteticamente – degli ultimi anni. In occasione del Salone di Shangai, la crossover Lexus NX beneficia di un lifting di dettaglio cui si accompagnano affinamenti a livello tecnico volti a incrementare il comfort dei passeggeri e a rendere più dinamico il comportamento della vettura. […]

L'articolo Lexus NX: il restyling è sportivo proviene da RED Live.

Non è la prima volta che BMW utilizza la dicitura Rallye per la sua GS: accadde già nel 2013, quando fu una vistosa versione Rallye con telaio rosso e colori Motorsport a celebrare l’uscita di scena del motore ad aria. Ora la dicitura torna in auge sulla BMW R 1200 GS Rallye, che per la […]

L'articolo Prova BMW R 1200 GS Rallye 2017 proviene da RED Live.

Vi abbiamo già parlato del legame (inconsueto) che c’è tra l’ibericissima Seat e l’italianissima Ducati (entrambe con un tedeschissimo proprietario). Un po’ come se lo Jamon Serrano si gemellasse con il Prosciutto di Parma. L’accordo di collaborazione Seat-Ducati una delle tappe nella consegna di una Leon Cupra nuova fiammante ai piloti Ducati Dovizioso e Lorenzo. Nonostante un […]

L'articolo Un Leon di pilota, Dovizioso va in CUPRA proviene da RED Live.

COSA: BIKE FESTIVAL GARDA TRENTINO, quest’anno dura un giorno in più  DOVE E QUANDO: Riva del Garda, Trento, 28-30 aprire e 1° maggio Tra le più importanti rassegne outdoor del comparto ruote grasse il Bike Festival Garda Trentino quest’anno aggiunge un giorno in più al suo (sempre) ricco programma di iniziative. Eventi speciali, escursioni, gare, test, un […]

L'articolo RED Weekend 28-30 aprile e 1° maggio, idee per muoversi proviene da RED Live.

A volte ritornano. Oltretutto quando meno te lo aspetti. Dopo dodici anni di assenza dal panorama europeo, lo storico marchio inglese MG annuncia il rientro nel Vecchio Continente. Un’operazione che avrà inizio nel 2019 e che vedrà protagonista la cinese Saic, dal 2005 proprietaria del brand. Il successo con le spider negli Anni ‘60 La […]

L'articolo MG, il ritorno in Europa è in salsa cinese proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana