Google+

Scozia, nel 2014 referendum per l’indipendenza. Ma il “sì” sarebbe solo al 28%

ottobre 10, 2012 Chiara Sirianni

Dopo due anni di trattativa e 100mila firme raccolte è stato raggiunto l’accordo tra David Cameron e il primo ministro scozzese Alex Salmond. Appuntamento tra due anni, quando verrà chiesto ai cittadini di dare l’ok a una svolta storica.

“Do you agree that Scotland should be an independent country?” Questa la domanda a cui risponderanno gli scozzesi: la separazione dal Regno Unito. Dopo una trattativa durata quasi due anni, ieri il primo ministro Britannico David Cameron e quello scozzese, Alex Salmond, hanno raggiunto finalmente un accordo. L’annuncio arriva da una fonte del governo britannico e lo riporta il Guardian, specificando che si tratta di un accordo storico e che i funzionari di entrambe entrambe le amministrazioni sono stati incaricati di dare gli ultimi ritocchi. I due leader si incontraranno all’inizio della prossima settimana per firmare l’accordo finale, con tanto di ordine da Westminster per dare al parlamento scozzese il potere di porre il quesito tramite referendum, previsto per l’autunno del 2014.

LA CAMPAGNA ELETTORALE. Un’occasione che gioca a favore di Salmond, visto che la conferenza annuale del partito nazionale di cui è leader inizia a Perth qualche giorno dopo e considerato il suo calo inesorabile di consenso. Un sondaggio pubblicato dall’International Herald registra che gli scozzesi favorevoli all’indipendenza (nonostante le 100.000 firme raccolte) sarebbero il 28%. David Mundell, ministro del governo britannico, ha confermato la notizia annunciando che «Westminster darà al Parlamento scozzese il potere di tenere un referendum con un unico quesito» seguito dalle scelte “yes” e “no”. Se dovesse vincere il sì, l’indipendenza sarà effettiva dal 2016. Attualmente il Parlamento scozzese ha competenze in materia di istruzione, sanità, ambiente e giustizia ma le questioni internazionali, l’energia e la difesa vengono decise da Londra.

IL PARAGONE CON GLI INCAS. Una svolta simbolica, che cade a 700 anni dalla battaglia di Bannockburn (1314), durante  la prima guerra di indipendenza scozzese, quando venne conquistata l’indipendenza dall’Inghilterra, poi formalizzata dal trattato di Edimburgo-Northampton. A chi conviene? La Scozia riceve contributi fiscali direttamente dalle tasche dei cittadini inglesi, che viceversa godono indirettamente dei profitti relativi all’estrazione del petrolio nel Mare del Nord. Tanto che Alex Salmond, leader dello Scottish National Party (il cui slogan è “La Scozia in Europa”) qualche anno fa lo definì «il più grande furto da quando gli spagnoli rubavano l’oro agli Incas».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana