Google+

Sarkozy perderà perché la destra non si turerà il naso

maggio 3, 2012 Rodolfo Casadei

Presidenziali Francia. È lo sfidante ad avere più probabilità di vincere. A Marine Le Pen conviene che l’inquilino dell’Eliseo non sia riconfermato.

Il risultato finale più probabile nella corsa all’Eliseo è un 54 a 46 (per cento) a favore di François Hollande. Sulla carta Nicolas Sarkozy non sembrerebbe messo tanto male: i risultati del primo turno dicono che il 54 per cento dei francesi si colloca politicamente a destra o al centro, e solo il 45 per cento a sinistra. Ma il problema del presidente in carica è che i voti della destra e del centro non sono politicamente sommabili: i neogollisti partecipano all’azione d’isolamento (“cordon sanitaire”) del Fronte nazionale da quando esso è stato creato nel 1972, e anche nell’occasione del ballottaggio Sarkozy si rivolge agli elettori dell’estrema destra e si mostra vicino alle loro convinzioni, ma si astiene dall’offrire a Marine Le Pen un accordo politico. Quest’ultima ha interesse a vedere perdere il presidente uscente per meglio contendergli l’egemonia della destra, ovvero per costringere il centrodestra francese ad accordi strategici col Fronte nazionale se non vuole perdere altro terreno. Per questo motivo non inviterà i suoi elettori a votare Sarkozy al ballottaggio. Alcuni di essi lo faranno comunque, ma in percentuale molto inferiore agli elettori della sinistra radicale che voteranno Hollande turandosi il naso. Mentre l’elettorato centrista di François Bayrou (9,1 per cento) si dividerà in parti uguali fra i due sfidanti del ballottaggio.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. francesco taddei says:

    proposta folle e forse utopica.
    non sarebbe possibile organizzare dei dibattiti bilaterali front-national/ump e front-national/psf così che le questioni poste dagli elettori di le pen trovino il riconoscimento da parte degli altri partiti che quando non sono in campagna elettorale liquidano tutto come populismo dannoso?

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.

A Mandello del Lario sono attesi migliaia di appassionati del marchio, per un lungo weekend a base di divertimento, test e grandi anteprime

L'articolo Moto Guzzi Open House, 7-9 settembre 2018 proviene da RED Live.