Google+

Sardegna, stato di emergenza per l’alluvione. Nel nuorese «una diga ha ceduto» e rischia di crollare

novembre 19, 2013 Francesco Amicone

Il direttore di Radio Barbagia parla della situazione nel nuorese: strade interrotte, case sommerse dall’acqua, gente sui tetti. Per i soccorsi si usano gli elicotteri. A rischio la diga sul fiume Posada

L’alluvione che ha colpito la Sardegna ha fatto sinora 18 morti, scaricando in 24 ore una quantità di acqua pari a quella che nell’isola normalmente cade in sei mesi. La Gallura è la zona più colpita, ma il ciclone Cleopatra, come è stato chiamato dai metereologi, non ha risparmiato nemmeno il nuorese, a sud di Olbia: «Oggi ho provato a spostarmi da Nuoro, ma è praticamente impossibile: la rete viaria è completamente inagibile», racconta a tempi.it don Francesco Mariani, direttore di Radio Barbagia.

Com’è la situazione?
Stamattina ha smesso di piovere, ma l’acqua tornerà entro sera. Il bilancio, nella Barbagia, è per ora di due morti e di un disperso del quale sono stati trovati soltanto la camicia e uno stivale. Ci sono strade interrotte ovunque, e molti paesi isolati, con abitazioni sommerse dall’acqua e gente che si rifugia sui tetti.

I soccorsi funzionano?
Per raggiungere gli ospedali si usano gli elicotteri, fra molte difficoltà. La Protezione Civile sta facendo il possibile, ma la situazione è grave.

Dove l’alluvione sta facendo i maggiori danni?
A Nuoro non si sono verificati problemi, ma nel nuorese molte zone sono a rischio: i paesi che si trovano in condizioni peggiori sono nella Baronia. A Galtellì sono state sommerse anche le aziende agricole. A Bitti il fango ha invaso le strade, mentre a Torpè, la diga sul fiume Posada ha parzialmente ceduto, facendo tracimare fango e detriti, e rischia di cedere ancora.

Rischia di crollare?
La quantità di pioggia è stata notevole e l’acqua è tracimata dalla diga. Nonostante i sindaci avessero dato l’allarme, le imprese impiegate nei lavori di sopra-elevazione della diga si sono fermate e hanno lasciato le cose a metà, per un contenzioso, un problema di soldi.

La diga è stata messa in sicurezza?
Per ora stanno facendo evacuare gli abitanti della zona.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. clemente scrive:

    Ma la diga è “ecologica”; non è una perfida centrale nucleare.
    Quindi nessuno ne parla.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana