Google+

Sanremo, il terzo giorno «dell’incidente stradale più grande d’Italia»

febbraio 18, 2012 Paola D'Antuono

Gli ospiti interazionali bersagli preferiti dal social network. Che non risparmia battute a uno stanchissimo Morandi e a una puntata troppo lunga, anche per i fan, (e i detrattori) più incalliti. Tra cui @paoladant, che stasera ritorna per commentare con voi la quarta serata.

Continuare a rimanere sintonizzati sul Festival di Sanremo sta diventando sempre più difficile e a tratti imbarazzante. Meno male che quest’anno si ride in compagnia di illustri sconosciuti con cui raccontarsela su Twitter. Il social network, infatti, è sempre più l’unico motivo valido per vedere e per parlare della kermess dell’Ariston che durerà ancora due infinite serate.

Ieri sera, nella puntata numero tre, i cantanti in gara si sono esibiti in rivisitazioni di alcuni brani storici della tradizione canora italiana assieme a ospiti internazionali. E non tutti hanno fatto una bella figura. Regina incontrastata è stata Patti Smith, che ha duettato con i Marlene Kuntz in una versione strepitosa del successo della PFM, Impressioni di settembre. Per lei (quasi) nessuna critica dalla rete, anzi in molti hanno sottolineato come la sua performance fosse l’unica degna di essere vista e goduta appieno, @michelgiova, infatti, con il suo tweet: Patti non pugnette, è stato uno dei tweeters più citati. Azzeccatissimo anche il commento di David Di Tivoli: Dopo Patti Smith vedere Papaleo che fa la foca è come godersi a 300 all’ora una Ferrai ma poi schiantarsi. Impossibile non ritwittarlo.

Gli ospiti presenti sono stati presi di mira almeno quanto i nostri cantanti, anche a causa di alcuni duetti che a definirli “improbabili” si rischia di fargli un complimento. Hanno aperto le danze Shaggy e Chiara Civello. Il rapper, visibilmente ingrassato e anche un po’ fuori fase è stato l’assist perfetto per l’inizio della serata a suon di tweet. Il produttore Pier Paolo Peroni è di poche parole: Sanremo, sentito alla radio Shaggy rutta e una canta. Per Mello del Fatto Quotidiano: Chiara Civello sembra l’assistente sociale di Shaggy, mentre per Staniz: Dopo l’esibizione di shaggy i fiori di Sanremo hanno optato per una class action nei suoi confronti. Da precisare, per dovere di cronaca, che i tweet in questione sono i più gentili. La serata prosegue tra un commento del blogger Gianluca Neri: questo festival è affascinante quanto il sorriso di Pierdavide Carone, e @madeddoni che definisce Sanremo: l’incidente stradale più grande d’Italia.

Le esibizioni successive raccolgono sempre meno consensi: Johnny Palomba ha da ridire su Noa, che ha cantanto con Eugenio Finardi: Noa, la vita è bella ma me pare pure un po’ larga, Gianni Caniparoli definisce la scarpe di Goran Bregovic: sobrie come le cazzate di Celentano. Qualcuno ha notato l’esibizione un po’ sopra le righe di Macy Gray, che ha cantato con Loredana Bertè e Gigi D’Alessio: Ho temuto che, appena finita l’esibizione, Macy Gray tirasse fuori un accendino e tentasse di accendere il microfono. (Satira scadente). Il presentatore Gianni Morandi è evidentemente stanco e la sua voglia di scendere dal palco e andare a dormire gli provoca una serie di gaffe imperdibili, che raggiungono il culmine quando sul palco compare Josè Feliciano che, per la cronaca, è non vedente: Morandi che chiede a Feliciano “ma la sua chitarra dov’è?” vale tutte le serate di Sanremo, scrive Beppe Beppetti. Nemmeno la modella Ivana è esule dalle critiche, nonostante la sua presenza sia davvero brevissima: Ogni volta che Ivanka legge il gobbo, un autore muore (@demetradossi).

Il super ospite della serata è Federica Pellegrini. La speaker di radio Deejay, Sarah Jane ha un’intuizione qualche ora prima della sua comparsa: stasera l’ospite femminile di Sanremo è Federica Pellegrini che, per non sfigurare davanti a Belen, farà vedere come si nuota a farfalla! E mentre Marco Gabellini si chiede giustamente come mai a Sanremo quest’anno non ci sono i Tazenda?, la serata scivola poco agevolmente verso il finale. Chi scrive ha abbandonato la tv (o meglio ci si è addormentata davanti) verso la mezzanotte. Ci pensa Nano Alto a ricordare a me agli altri pavidi che si sono ritirati in anticipo che mancava ancora moltissimo: Ah però, puntata agile, pensavo finisse all’alba invece è solo l’una e venticinque di notte. Il che non fa ben sperare per la diretta di stasera: mi raccomando, tutti uniti e tecnici con @paoladant. E che Morandi ci aiuti a rimanere svegli.

Twitter: @paoladant

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi