Google+

Per San Valentino regalatevi un maggiordomo (o una tisana)

febbraio 12, 2012 Elisabetta Longo

Single o fidanzato, felice o triste, innamorato o disilluso, l’addetto stampa deve fare il suo dovere anche nel giorno della Festa degli innamorati. È uno sporco lavoro certo, ma qualcuno deve pur farlo.

Fare l’addetto stampa non è un mestiere per deboli di cuore. Bisogna essere in grado di saper soddisfare le richieste del cliente, saper attirare l’attenzione del giornalista, e allo stesso tempo saper comunicare in modo efficace. Gli addetti stampa di tutta Italia si erano appena ripresi dalla maratona di comunicati per le festività natalizie che subito si sono dovuti arrendere alle richieste dei capi: «C’è da parlare delle offerte di San Valentino!», si sarà sentito dire in riunione. Facile immaginare le occhiate disperate tra colleghi e la rassegnazione con la quale tutti si sono accinti a fare il proprio lavoro. Si può denunciare per mobbing un capo che ti costringe a scrivere di innamorati e cuori rossi quando sei appena tornato single (non per volontà tua)? Forse.

Anche perché c’è da dire che il festeggiamento di San Valentino è sempre una ricorrenza dibattuta. Se sei in coppia, vige il chissenefrega, il “noi non siamo tipi da”. Se sei single, guai a sentirlo nominare. Poi c’è la variabile, “quando sono single non mi interessa, quando sono in coppia è sacrosanto”. In questo fiume di pensieri importanti e di aggiornamenti di status di Facebook c’è l’addetto stampa, che deve stoicamente piegarsi alle logiche di mercato e essere in grado di saper vendere bene, mettendo da parte i propri sentimenti. Ecco una carrellata veloce delle migliori frasi da comunicati stampa ricevuti in questo periodo in una redazione qualsiasi.

Per monotematici: “Vivi un fine settimana alle rose nell’albergo Xy, con un menù originale servito in camera tutto a base di rose, fragole e champagne. Anche il letto sarà ricoperto da boccioli di ogni forma”. Per timidi: “Se recapitare rose rosse ti mette in imbarazzo, non ti preoccupare, possiamo recapitare per te un box da ufficio contenente, un tramezzino e un bocciolo di rosa sulla scrivania dell’amato”. Per biologici: “La tisana degli innamorati nasce con l’intento di regalare agli innamorati dei sorsi pronti a sedurre, con ginseng e altri ingredienti segreti”. Per servizievoli: “Regala un maggiordomo per 24 ore, dalle 7 del mattino a mezzanotte, per farti preparare la cena a te e alla tua fidanzata”. Occhio a non considerarlo un terzo incomodo. Per miopi: “Quando lo vedi ti sembra tutto a forma di cuore? Da oggi lo sarà, ragalati una montatura Xy, occhiali da sole a cuore e in velluto morbido”. 
PS. nessun addetto stampa è stato maltrattato per redigere questo articolo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

I fiori mai sbocciati dell’automobilismo mondiale No, loro non ce l’hanno fatta. Non sono riuscite ad arrivare in produzione, perse nei meandri delle logiche commerciali, del marketing, degli eventi globali o, semplicemente, dell’indecisione dei costruttori. Sono quelle centinaia di concept car – o prototipi che dir si voglia – realizzati in piccolissimi numeri, quando non […]

L'articolo Le auto che non sono mai nate proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana