Google+

San Martino, un santo che lega tante tradizioni gastronomiche italiane

novembre 11, 2013 Elisabetta Longo

L’11 novembre si ricorda il santo che donò il mantello a un mendicante. A lui la tradizione italiana popolare dedica molti rituali

“L’estate di San Martino dura tre giorni e un pochino”. “Oca, castagne e vino, tieni tutto per San Martino”. “A San Martino ogni mosto diventa vino”. Sono solo alcuni dei proverbi italiani legati alla festa del Santo, che fanno capire quanto la tradizione popolare sia legata al Santo che donò il suo mantello a un povero mendicante. Considerato anche patrono dell’Arma di Fanteria dell’esercito, è uno dei primi santi non martiri della Chiesa Cattolica. Oltre a questa, lo venerano anche la Chiesa ortodossa e copta.

OCA E VINO. L’11 novembre infatti si celebra il Santo di Tours, e il dolce della festa è rappresentato proprio dalla forma del santo a cavallo con spada e mantello, guarnito con glassa colorata e zuccherini vari. Ma non solo. Con il tempo si è fatta coincidere la festa con l’arrivo del vino novello sulle tavole. Pertanto le bottiglie vengono stappate e assaggiate in questa occasione, e in molte parti di Italia si usa consumare dolcetti intinti proprio nel vino nuovo. Una delle prime leggende che ruotano intorno al Santo, fosse proprio che il vescovo Martino fosse dedito al vino, per questo è venuto poi spontaneo attribuirgli la tradizione di assaggiare il vino novello. Altra tradizione legata al Santo è quella di mangiare dell’oca, per avere poi fortuna in denaro, visto che non appena divenne vescovo, pare che Martino si sia nascosto in una stalla piena di oche, per nascondersi pieno di riluttanza ad accettare questa carica. Da tutte queste leggende, si sono fuse molte tradizioni gastronomiche italiane.

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana