Google+

Ryanair ci vorrebbe tutti senza bagaglio

agosto 1, 2013 Elisabetta Longo

Nel mondo ideale dell’ad di RyanAir Michael O’Leary, sull’aereo non si potrebbero portare bagagli. Così non ci sarebbe fila mentre si cerca il proprio posto e si stipa il tutto nelle cappelliere, e si risparmierebbe sul carburante, visto il peso minore. La compagnia aerea low cost prevede, in breve tempo, di aumentare le tariffe dei […]

Nel mondo ideale dell’ad di RyanAir Michael O’Leary, sull’aereo non si potrebbero portare bagagli. Così non ci sarebbe fila mentre si cerca il proprio posto e si stipa il tutto nelle cappelliere, e si risparmierebbe sul carburante, visto il peso minore. La compagnia aerea low cost prevede, in breve tempo, di aumentare le tariffe dei bagagli, anche per quelli a mano. Che comunque per essere imbarcati necessitano di particolari caratteristiche di dimensioni e peso.

BENZINA. In una conferenza stampa a Londra, l’ad ha spiegato anche che al momento i profitti della compagnia sono scesi causa del prezzo della benzina, e che quindi è necessario riaumentarli in qualche modo. Alzando le tariffe per i passeggeri, scoraggiandoli a portare più bagagli. «Continueremo ad alzare questi oneri, nel corso degli anni, fino a che non arriviamo a sbarazzarci dei bagagli». O’Leary ci vorrebbe tutti hippie e senza bisogno di abiti di ricambio probabilmente. Un’idea strampalata come quando aveva pensato di progettare un aereo con soli posti in piedi, perché a detta sua le cinture sono inutili.

MULTE. Questa settimana la compagnia ha anche ordinato ai suoi piloti di volare più lentamente, aggiungendo qualche minuto alla tratta, per risparmiare circa 70 milioni di sterline l’anno in costi di carburante. L’altro modo per incassare, per RyanAir, è passare attraverso la distrazione dei clienti. Dimenticarsi di stampare la carta d’imbarco costa una multa di 80 euro, e se per caso aveste scritto male il vostro nome di battesimo, cambiarlo correttamente vi costerebbe 120 euro.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

COSA: BIKE FESTIVAL GARDA TRENTINO, quest’anno dura un giorno in più  DOVE E QUANDO: Riva del Garda, Trento, 28-30 aprire e 1° maggio Tra le più importanti rassegne outdoor del comparto ruote grasse il Bike Festival Garda Trentino quest’anno aggiunge un giorno in più al suo (sempre) ricco programma di iniziative. Eventi speciali, escursioni, gare, test, un […]

L'articolo RED Weekend 28-30 aprile e 1° maggio, idee per muoversi proviene da RED Live.

A volte ritornano. Oltretutto quando meno te lo aspetti. Dopo dodici anni di assenza dal panorama europeo, lo storico marchio inglese MG annuncia il rientro nel Vecchio Continente. Un’operazione che avrà inizio nel 2019 e che vedrà protagonista la cinese Saic, dal 2005 proprietaria del brand. Il successo con le spider negli Anni ‘60 La […]

L'articolo MG, il ritorno in Europa è in salsa cinese proviene da RED Live.

Prenderà il via dall’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola sabato 29 e domenica 30 aprile il Campionato monomarca MINI Challenge 2017, organizzato con il supporto di ACI Sport. Le sei tappe previste, da aprile a ottobre, si correranno sui più celebri circuiti italici e, chi non potrà partecipare o assistere, potrà godersi la visione in streaming su Dplay, la piattaforma on […]

L'articolo MINI Challenge, al via la nuova edizione proviene da RED Live.

Ci sono eventi che arrivano immediatamente ai fasti della cronaca e altri, non meno importanti, che vuoi per casualità, vuoi perché comunicati con meno forza, passano quasi sotto silenzio. Mentre il Salone di Shangai, tuttora in corso, celebra una miriade di modelli e versioni dedicati pressoché esclusivamente al mercato cinese, resta inspiegabilmente in secondo piano […]

L'articolo Jeep Yuntu: l’ora dell’ibrido plug-in proviene da RED Live.

LIVE I mega SUV americani restano un sogno per chi ama il genere: in Europa non ce ne sono molti ma oggi ci si può avvicinare grazie a Ford Edge. È l’ammiraglia dei SUV dell’ovale blu: con 4,81 metri di lunghezza (+ 30 centimetri rispetto alla Kuga) e la seduta a ben 70 centimetri da terra, domina il traffico. […]

L'articolo Prova Ford EDGE Sport 2.0 TdCi proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana