Google+

Ruzzle, l’app dei record pronta a diventare un programma tv

gennaio 18, 2013 Paola D'Antuono

A lanciare la bomba Gerry Scotti, che ha ammesso l’interesse di Mediaset per il gioco che sta facendo impazzire mezzo mondo: «Abbiamo già contattato la società che produce Ruzzle per trasformarlo in un nuovo format»

È sicuramente il gioco del momento. Chiunque abbia scaricato di recente Ruzzle sul proprio telefonino si sarà reso conto della quantità di amici pronti a sfidarsi a colpi di parole da trovare all’interno di un quadrato con sedici lettere. Sul tram, per strada, forse anche sul luogo di lavoro, dal parrucchiere, in visita dalla nonna e nella sala d’attesa del dentista si vedono decine di persone chinate sullo schermo che agitano il dito a destra e sinistra.

TV. Ruzzle è un fenomeno mondiale, l’ultima ossessione in fatto di giochi. Talmente facile e dall’impronta nazionalpopolare da spingere la tv italiana a metterlo sotto la lente d’ingrandimento. L’ha rivelato il conduttore per eccellenza di game show preserali, Gerry Scotti, che nel corso di un’intervista a Tgcom24 ha dichiarato: «Abbiamo già contattato la società che produce Ruzzle per trasformarlo in un nuovo format. In questo periodo in cui l’idiozia pare dominare, un gioco che usa le parole non può che fare bene a tutti». Mediaset ha quindi bruciato sul tempo tutti i competitor televisivi e presto potrebbe trasformare un’app in un preserale dagli ascolti record. Con un unico dubbio: la forza di Ruzzle sta nel suo approccio social, nella possibilità di sfidare e battere con il sorriso sulle labbra amici e parenti. In tv potrebbe essere meno accattivante, a meno che, come è prevedibile, l’abilità di scovare parole nascoste non frutti un bel gruzzoletto.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana