Google+

Rogo Liceo Socrate. Non per omofobia ma per vendetta contro bocciature

luglio 16, 2013 Redazione

Questa mattina quattro studenti si sono presentati negli uffici della Digos di Roma per spiegare di aver appiccato un incendio alle aule perché arrabbiati per i brutti risultati scolastici

L’omofobia non c’entra nulla. Questa mattina quattro studenti si sono presentati negli uffici della Digos di Roma per spiegare di aver appiccato un incendio alle aule del Liceo Socrate come vendetta per le bocciature.

I ragazzi, due minorenni e due maggiorenni, accompagnati da genitori e avvocati, hanno spiegato che il loro gesto non ha alcuna motivazione politica, ma di aver appiccato sabato notte 13 luglio un rogo nella scuola perché arrabbiati per i brutti risultati scolastici.

Nei giorni scorsi, l’incendio era stato spiegato come una punizione contro la linea educativa del Liceo, improntata alla tolleranza nei confronti delle tematiche omosessuali e battagliera sul fronte della lotta all’omofobia. A quanto si apprende, nessuno dei ragazzi avrebbe confermato questa versione, limitandosi, invece, a raccontare che l’idea è nata dopo una scampagnata al mare e la raccolta degli euro necessari a comprare una tanica di benzina.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. giovanna scrive:

    Devo essere molto distratta, per giorni sulla homepage del corriere della sera ha campeggiato la faccia di Marino con l’accusa agli “omofobi” per l’incendio al liceo ( che poi, a chi sarà venuta in mente per primo una ipotesi così surreale, senza mezza pezza d’appoggio ? ) e ora manco un trafiletto per dire che erano emerite sciocchezze, ma di sicuro nelle pieghe del sito qualcosa ci sarà..ah, trovato, in cronaca di Roma…ma cercando molto bene !

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana