Google+

Rimsha, la cristiana che ha rischiato la vita in Pakistan per false accuse di blasfemia, è al sicuro in Canada

luglio 1, 2013 Leone Grotti

Accusata di aver bruciato pagine del Corano, è stata assolta a gennaio. Da aprile vive al sicuro in Canada. Non era mai successo prima che un cristiano accusato di blasfemia in Pakistan fosse assolto.

Rimsha Masih si è trasferita in forma definitiva con la sua famiglia in Canada, dopo mesi passati in una località nascosta per evitare vendette islamiste. La giovane cristiana pakistana, accusata di blasfemia ad agosto e prosciolta dalle accuse a novembre, ha trovato asilo come perseguitata in terra straniera. Non era mai successo prima che un cristiano accusato di blasfemia in Pakistan venisse assolto.

«LAVORO PERICOLOSO E COMPLICATO». Il ministro dell’immigrazione canadese Jason Kenney ha dichiarato di aver seguito il caso fin dal principio e di aver dato parere favorevole al suo trasferimento in Canada a gennaio. «Molte persone hanno svolto un lavoro pericoloso e complicato per permettere a lei e alla sua famiglia di uscire dal Pakistan senza pericolo», ha detto. La famiglia di Rimsha è arrivata a Toronto in aprile ma sulla sua vicenda è stato mantenuto il segreto fino ad ora per ragioni di sicurezza.

PRIMA VOLTA. Rimsha, ragazzina leggermente ritardata di età compresa tra gli 11 e i 16 anni, era stata accusata di aver bruciato pagine del Corano. Dopo la scoperta che il suo accusatore aveva falsificato le prove contro di lei, era stata dichiarata innocente e definitivamente assolta a gennaio dalla Corte suprema del Pakistan.

BLASFEMIA IN PAKISTAN. Attualmente in Pakistan 16 persone si trovano nel braccio della morte per blasfemia, accusa che prevede dure condanne fino alla pena di morte, in attesa di esecuzione, e altri 20 imputati stanno scontando l’ergastolo. Tanti altri ancora, come Asia Bibi (scarica qui il taz&bao con l’appello in sua difesa), sono in attesa di processo o hanno fatto appello dopo una condanna in primo grado. Secondo le statistiche, nel 95 per cento dei casi le accuse di blasfemia sono false e strumentalizzate per scopi economici o per eliminare il proprio avversario.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.