Google+

Rimsha Masih assolta anche dalla Corte suprema: la cristiana non è blasfema. Caso storico in Pakistan

gennaio 16, 2013 Redazione

La ragazzina cristiana leggermente ritardata è definitivamente innocente. Già l’Alta corte di Islamabad l’aveva assolta.

Il caso di Rimsha Masih è definitivamente chiuso. La ragazzina cristiana, leggermente ritardata e accusata di blasfemia per avere bruciato alcune pagine del Corano, è stata dichiarata ieri innocente per non sussistenza del fatto con una sentenza lampo della Corte suprema del Pakistan. L’Alta corte di Islamabad aveva già assolto Rimsha, ora la Corte suprema ha bocciato il ricorso dell’accusa. Per la prima volta nella storia, dunque, un accusato di blasfemia viene assolto dalla legge pakistana.

LEGGE SULLA BLASFEMIA SEMPRE IN VIGORE. In tanti hanno parlato di «una vittoria per la giustizia in Pakistan, che dà speranza per il futuro», proprio come aveva dichiarato a tempi.it Paul Bhatti, consigliere speciale del primo ministro e fratello di Shahbaz, dopo la prima assoluzione. Come affermato però a Fides da p. Bonnie Mendes, consulente della Caritas del Pakistan, «la legge sulla blasfemia è ancora in vigore così com’è, nonostante gli abusi ben documentati. La politica deve risolvere un nodo che causa tante tragedie nel paese».

ASIA BIBI. Attualmente in Pakistan 16 persone si trovano nel braccio della morte per blasfemia, in attesa di esecuzione, e altri 20 imputati stanno scontando l’ergastolo. Tanti altri ancora, come Asia Bibi (scarica qui il taz&bao con l’appello in sua difesa), sono in attesa di processo o hanno fatto appello dopo una condanna in primo grado. Secondo le statistiche, nel 95 per cento dei casi le accuse di blasfemia sono false e strumentalizzate per scopi economici o per eliminare il proprio avversario.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.