Google+

Rimonta pazzesca dei Red Devils sul Chelsea, per la rabbia dei citizens

febbraio 9, 2012 Emmanuele Michela

Se la serie A fa una scorpacciata di 0-0, la Premier League registra una valanga di gol. Imperdibili quelli di Chelsea-Manchester Utd con i blues che da 3-0 si fanno recuperare fino al 3-3 finale. Si riprende l’Arsenal, che ne rifila sette (7) al Blackburn.

Sembrava fatta per gli uomini di Villas Boas, e con lui anche tanti tifosi del City stavano esultando. Il Chelsea conduceva per 3-0 sullo United. Al 50’ la rete di David Luiz aveva sigillato il risultato, e sembrava quasi che i blues fossero riusciti a ritrovare quella personalità che tanto inseguono da inizio stagione. Invece è accaduto l’impensabile: in meno di mezz’ora gli uomini di Ferguson hanno fatto 3-3, prima con due rigori siglati da Rooney (il secondo pare molto generoso), poi con l’incornata del messicano Hernandez. Sul finale, i blues potevano riportarsi in vantaggio, ma il tanto contestato De Gea per una volta quest’anno si è ricordato perché a inizio anno il Manchester ha sborsato 21 milioni di euro per il suo cartellino, e ha tirato fuori dalla rete una punizione di Mata al 90′. Per i Red Devils è un punto d’oro, nonostante permetta ai rivali in classifica del City di allungare a +2: partite così danno un’iniezione di morale enorme, forse più di una vittoria.

Peccato quindi per il Manchester City, che il giorno prima aveva avuto vita facile in casa contro il Fulham, con un 3-0 tondo tondo. La loro è stata una prova di forza notevole, hanno a tutti gli effetti surclassato gli avversari, nonostante la neve rendesse difficile il gioco. Gli uomini di Mancini producono tanto, e già al 10’ sono avanti con un rigore dubbio concesso per fallo su Johnson e trasformato da Aguero. Sempre Johnson propizia il 2-0: una sua conclusione viene deviata da Baird, difensore del Fulham, alle spalle del proprio portiere. Al 72’ poi, arriva il 3-0 di Dzeko. I citizens sono sembrati quindi rivitalizzati, ben lontani dalla squadra sterile e impacciata che martedì sera aveva perso con l’Everton.

Chi invece cercava urgentemente una scossa è l’Arsenal. E l’ha avuta. Anzi ne ha avute ben sette. Tanti sono i gol che i gunners hanno segnato al Blackburn, portando a casa la prima vittoria del 2012. Van Persie fa capire subito di non scherzare, e dopo 2 minuti segna. Il momentaneo pareggio di Pedersen illude gli ospiti, che vengono poi travolti: la difesa del Blackburn è più disastrosa di un convoglio Trenitalia nei giorni di neve, così va a rete altre due volte RVP (chapeau per il suo sempre più solido primato in classifica cannonieri con 22 gol centri), Arteta, due volte Oxlade-Chamberlain e persino Titì Henry. Ora i gunners sono sesti, e vedono a -3 la zona Champions.

Appena sopra di loro, il Newcastle, che oggi è uscito vittorioso 2-1 nella sfida interna con l’Aston Villa. I magpies portano a casa tre punti preziosissimi, tutti marchiati Senegal: le reti sono state infatti segnate da Demba Ba e dall’esordiente neo-acquisto Papiss Cissé. Entrambi sono appena tornati dalla Coppa Africa, dove avevano decisamente deluso. In riva al Tyne invece, sembra che abbiano trovato un’aria diversa… In fondo invece la classifica si muove poco. Da segnalare solo la vittoria dei Wolves in casa del QPR. Protagonista, ancora una volta, Djibril Cissé, seppur in negativo. Dopo il vantaggio dei suoi, si fa espellere, prendendo al collo un avversario. Se all’esordio il suo innesto era risultato vincente, trovando subito il gol, stavolta si è rivelato decisamente fallimentare. Lascia in 10 i suoi, che vengono raggiunti e superati dai Wolves. Alla fine è 2-1 per gli ospiti, che affiancano in classifica proprio i londinesi.
http://colpodireni.wordpress.com/
 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Kurtis Bankemper scrive:

    I’ve a wordpress blog hosted elsewhere. I get till the Ctrl C component. Where do I submit it it in my internet site? Which file? I tried the style.css. Ddin’t function.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana