Google+

Riforma università: gli scontri che il Corriere non vuole raccontare

dicembre 31, 2010 Leone Grotti

Nella giornata di ieri, da Milano a Palermo, scuole paritarie sigillate, questura e comuni presi a sassate, scontri con la polizia, auto danneggiate, “palazzi del potere” assaltati, ferrovie bloccate da gruppi di studenti. Ma per il Corriere della Sera va tutto bene, «nulla a che vedere con la settimana scorsa». Ma le immagini parlano chiaro

Scontri a Genova, Milano, Napoli, Torino e Palermo. Disagi a Roma. La protesta degli studenti contro la riforma dell’università che verrà approvata oggi dal Senato non è sfociata, come lo scorso 14 dicembre, in episodi di violenza inaudita ma non è stata neanche così tranquilla come il Corriere della Sera vorrebbe tanto far credere.

Il quotidiano di via Solferino racconta la manifestazione “pacifica, colorata e ironica” di Roma
senza dare troppo peso ai disagi causati alla capitale e senza sottolineare la gravità degli scontri avvenuti nelle altre città. Così, scrive il Corriere, la marcia degli studenti «invade la periferia romana, blocca per qualche ora la tangenziale e l’autostrada per l’Aquila», ma non fa niente. Se poi «dieci giorni fa la protesta degli studenti si era mescolata alle varie anime  che contestavano il governo Berlusconi», «stavolta la manifestazione si concentra sulla riforma dell’Università». I cori cantati dai ragazzi, del resto, riguardano prettamente l’università: «Guarda che succede a votà Silvio, guarda che succede, guarda che succede a votà Silvio», e anche «Tutta nostra la città, questa notte Silvio piangerà», e ancora «Portace, portace, portace a mignotte, o Silvio portace a mignotte» e infine «Ci scusiamo per il disagio» anche se per il Corriere non c’è stato nessun disagio. Anzi.

Poi però, sul finale dell’articolo, il giornale riconosce che «qualche momento di tensione c’è stato in altre città» ma, si affretta a specificare, «nulla a che vedere con la settimana scorsa». A Milano hanno solo sfondato il cordone degli agenti, cercato di sigillare qualche decina di scuole paritarie, tentato di forzare l’ufficio del rettore dell’Università degli Studi di Milano, Enrico Decleva. Cose da nulla. «Scontri più seri a Palermo» e a Genova, dice il giornale, dove i manifestanti hanno lanciato sassi e altri oggetti contro la questura, mentre nella città ligure la redazione del Secolo XIX è stata assaltata. Ma, si affretta ancora il Corriere, «sono gesti isolati, subito condannati dagli organizzatori».

Tutto bene quindi. Il Corriere si dimentica solo di dire che a Napoli gli studenti hanno occupato i binari della stazione Centrale,
danneggiato qualche macchina della polizia e bloccato il porto. A ben vedere, si scorda anche di parlare di Torino, dove i manifestanti hanno fatto un’incursione a colpi di uova e ortaggi contro la sede del Pdl, poi, con l’obiettivo di assaltare “i palazzi del potere”, uova farina e fumogeni anche contro la Mondadori, un blitz all’agenzia della banca Mediolanum e qualche occupazione di università. Niente di che insomma.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

L’ufficio a portata di mano anche in vacanza e nei weekend in un ambiente confortevole e “viaggiante”? Lo rende possibile Renault con una nuova generazione di Trafic SpaceClass rivolta sì ai privati ma prentemente alla clientela del mondo business, come aziende di noleggio con conducente, strutture alberghiere e sportive, agenzie turistiche. Insomma, realtà che desiderano fornire […]

L'articolo Renault Trafic SpaceClass, l’ufficio è mobile proviene da RED Live.

Se siete appassionati di motori e curiosare tra le anteprime – ne sono state annunciate ben 150 – è sicura fonte di piacere, il momento è (quasi) arrivato. Cominciate a segnare in agenda una data compresa tra il 9 e il 12 novembre (il 7 e l’8 sono giornate dedicate a operatori e stampa) e […]

L'articolo EICMA 2017, cosa c’è da fare e vedere proviene da RED Live.

Audi accelera sulla strada dell’elettrificazione della gamma. Dopo la presentazione della nuova A8, proposta al lancio nelle configurazioni V6 3.0 TFSI e TDI “mild hybrid”, vale a dire con impianto elettrico a 48 volt, ora anche le famiglie A4 e A5 beneficiano d’inedite motorizzazioni mHEV che portano in dote tutti i vantaggi fiscali e di […]

L'articolo Audi A4 e A5, è tempo di micro ibrido proviene da RED Live.

Arriva in gruppo tra gli ultimi, guarda tutti dritto negli occhi, mostra i muscoli e fa subito la voce grossa. E no, non è un bullo. Parliamo, piuttosto, della SUV Volkswagen T-Roc. Destinata a scendere in lizza nel segmento di mercato più frizzante, combattuto e attraente del momento, vale a dire quello delle sport utility […]

L'articolo Prova Volkswagen T-Roc proviene da RED Live.

In KTM hanno le idee chiare: il futuro della mobilità è elettrico. Ecco perché la nuova KTM Freeride E-XC, rinnovata da cima a fondo, è solamente un punto di partenza

L'articolo KTM Freeride E-XC, l’enduro green proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download