Google+

Riforma elettorale, salta incontro Pd-M5s

luglio 7, 2014 Chiara Rizzo

Lo ha comunicato il capogruppo Pd a Montecitorio Roberto Speranza: «Il confronto si svolgerà solo dopo formali risposte». Il Pd ha chiesto ai grillini di mettere per iscritto il loro impegno su dieci proposte di riforma

Il capogruppo Pd alla Camera Roberto Speranza ha comunicato stamattina in una lettera alla presidente dell’Assemblea Laura Boldrini che l’incontro previsto oggi pomeriggio tra Pd e Movimento 5 stelle è saltato: “il confronto potrà svolgersi solo dopo formali risposte” ha scritto Speranza. Fino a stamattina il meeting sembrava certo, ed era stato confermato sulla propria pagina Facebook anche dal vicepresidente della Camera M5S Luigi Di Maio: “Oggi io, Danilo Toninelli, Paola Carinelli e Maurizio Buccarella incontreremo il Pd per l’incontro decisivo sulla legge elettorale. Ore 15, sala del Cavaliere, Camera dei deputati».

LA RICHIESTA DEL PD. L’annuncio di Di Maio era stato confermato anche dal blog di Beppe Grillo, che annunciava sarebbe stato trasmesso in streaming sulla cosa. A far saltare l’incontro, malgrado l’intervista al Corriere rilasciata da Di Maio in cui i grillini aprivano ad un accordo rispondendo sì ad 8 richieste su 10 del Pd, è stata la mancata risposta dei pentastellati alla richiesta del Pd di mettere per iscritto un impegno formale sulle dieci proposte. In particolare, il M5S già nell’intervista di Di Maio lasciava capire che si trovasse più d’accordo con l’emendamento Chiti della minoranza dem, sul punto dell’eleggibilità o meno dei senatori (Di Maio aveva sottolineato al Corriere che «Non vogliamo un senato di nominati»). Il Pd ha chiesto chiarezza, per iscritto, anche su questo specifico passaggio, sottolineando che l’emendamento Chiti non rappresenta la linea della maggioranza.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana