Google+

Sulla riforma della Costituzione non basta un tranquillo “no” emotivo

ottobre 20, 2016 Emanuele Boffi

Le nostre obiezioni alla legge Boschi non sono l’immobilismo di Zagrebelsky e Travaglio. Al referendum di dicembre si può dire “non solo no”. Un incontro con Parisi a Milano per discuterne

renzi-zagrebelsky-mentana-riforma-costituzione-referendum-ansa

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti)

Matteo Renzi, che è sempre il più svelto, ci ha messo meno di un amen a capire che in tv gli sparring partner migliori sono Marco Travaglio e Gustavo Zagrebelsky. Basta così poco per farli apparire come il “vecchio”, l’emblema dell’immobilismo e dello status quo: sono personalità che convincono solo una parte del paese, quella della bocciofila bersaniana, della Costituzione intesa come Corano intangibile, del grillismo che interpreta ogni tentativo di cambiamento come un complotto di qualche arcana lobby.

Questo, per chi ha ragioni di merito e non ideologiche per motivare il proprio “no” non a una riforma costituzionale – che, ripetiamo, va fatta – ma a “questa” riforma, diventa, oggettivamente, un problema. Se le ragioni per dire “no” al referendum di dicembre hanno il volto e le parole dei soloni di Libertà e giustizia, dei manettari del Fatto e dei ghostbuster delle scie chimiche, scusate, ma tentenniamo pure noi.

Da qualche settimana, su questo giornale, Alfredo Mantovano ha iniziato a sezionare il testo Boschi sottoposto a referendum. Certo, rispetto agli slogan che promettono esiti catastrofici o paradisiaci a seconda del sì o del no – e, dunque, ci permettono un tranquillo voto emotivo – qui si tratta di capire i chiaroscuri, ciò che va e ciò che non va, e poi giungere a un giudizio.

Come abbiamo già scritto, quel che non ci convince è la direzione di questa riforma che va verso un’accentramento dei poteri nelle mani dello Stato, liquidando senza remore federalismo e sussidiarietà. Tuttavia siamo convinti che non basti dire “no”, occorre formulare una proposta alternativa.

Una bella occasione per discutere di queste cose sarà l’incontro pubblico “Referendum costituzionale: non solo no” organizzato per martedì 25 ottobre a Milano dall’associazione Esserci. Interverranno Stefano Parisi e Michele Rosboch.

referendum-costituzione-incontro-parisi-rosboch-milano-esserci

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.

A Mandello del Lario sono attesi migliaia di appassionati del marchio, per un lungo weekend a base di divertimento, test e grandi anteprime

L'articolo Moto Guzzi Open House, 7-9 settembre 2018 proviene da RED Live.

Dettagli scuri e connettività Android Auto ed Apple CarPlay per la piccola del Leone un po' speciale

L'articolo Peugeot 208 Black Line, edizione limitata in salsa dark proviene da RED Live.