Google+

Renzi: «Se si vota la legge elettorale, Parlamento dura fino al 2018»

gennaio 27, 2014 Chiara Rizzo

Il segretario del Pd: «Se si approva l’Italicum si apre stagione costituente duratura. Ma se franchi tiratori bocciassero tutto, si va alle urne con le preferenze in mega-circoscrizioni e vediamo»

Il suo aut aut il segretario del Pd lo lancia stamattina, 27 gennaio, dalle colonne del Messaggero con un’intervista: «Se questo Parlamento vota la legge elettorale avvia una stagione costituente che può arrivare addirittura sino al 2018. Ma se i franchi tiratori affossassero l’Italicum con il voto segreto si andrà subito ad elezioni». E poi lima ulteriormente la lama della stoccata destinata anche al suo stesso partito: «Se in Parlamento c’è una maggioranza di persone che non vuole il premio di maggioranza, vuole abbassare lo sbarramento e introdurre le preferenze diciamo a costoro di non affaticarsi troppo nell’inventarsi una propria proposta. Diciamo bocciate questo accordo e poi andremo a votare con le preferenze e vedremo quanti avranno il consenso in ventisette mega-circoscrizioni».

SOGLIA MINIMA E PREFERENZE. I nodi irrisolti dell’Italicum rimangono i soliti due. Soglia per l’ottenimento del premio di maggioranza e preferenze. Renzi spiega che sull’ipotesi di modifiche del testo in Commissione affari costituzionali «margini ci sono sempre se c’è l’accordo dei contraenti: vorrei però capire per fare cosa». Il segretario spiega che «Per esempio sarebbe intelligente alzare la soglia minima di raggiungimento del premio portandolo dal 35 al 38 per cento. Ne stiamo parlando già da qualche giorno con FI e Ncd e consentirebbe di ridurre l’entità del premio di maggioranza al 15 per cento. Ogni legge è migliorabile, ma contesto il metodo di coloro che parlano di preferenze per portare a casa altro». Anche sull’appello lanciato ieri da 29 costituzionalisti Renzi dice che «Loro sostengono che la proposta di riforma va bene a patto che si levi il premio di maggioranza, si introducano le preferenze e si tolga lo sbarramento. In Italia questa legge c’è già stata ed è quella della prima Repubblica. Ci farebbe tornare al pentapartito».

ACCORDO CON IL “NEMICO”. Poi il segretario prosegue: «Nel Pd c’è una parte che dice “siccome piace a Berlusconi, questa riforma non si deve fare”. È un atteggiamento che denota una sudditanza culturale e psicologica». Anche a Nichi Vendola che lo ha accusato di aver riportato sulla scena politica il Cavaliere, con l’incontro organizzato al Nazzareno, Renzi risponde: «Berlusconi c’è e ci sarà finché milioni di italiani lo voteranno – ha risposto Renzi -. A Vendola chiedo invece di sapere se vuol stare con noi o no».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana