Google+

Renzi perde e cosa ci lascia? Mille giorni di governo per finire in un vicolo cieco

dicembre 5, 2016 Emanuele Boffi

Arrivato per dare una “scossa” all’esecutivo Letta, aveva promesso che avrebbe ascoltato il paese e le sue esigenze, alla fine, invece, ha ascoltato solo Giorgio Napolitano.

Matteo Renzi ha annunciato le dimissioni e lo ha fatto con un discorso che ci è piaciuto. Quel che a quasi tutti non piace di Renzi è ciò che garba a noi: ci mette la faccia, è un combattente, gioca le sue partite fino in fondo. Almeno questo gli va riconosciuto. Ma, per il resto, ha sbagliato tutto.

Innanzitutto proponendo una riforma della Costituzione pasticciata, come abbiamo scritto diverse volte su Tempi. Che la nostra Carta vada cambiata lo pensiamo ancora, ma le modifiche proposte da Renzi proprio non potevamo votarle: andavano nella direzione opposta a quella che noi pensiamo sia la ricetta da adottare (lui vuole più Stato, noi più società). La nostra è sempre stata un’obiezione sul merito, non su di lui. Lui ha fatto l’errore tragico di farlo diventare un referendum sulla sua persona, cercando quella legittimazione popolare che mai ha avuto. L’ha pagato caro questo errore, ma ora lo fa pagare caro a tutto il paese.

In mille giorni di governo, Renzi ha fatto ben poco. Arrivato per dare una “scossa” all’esecutivo Letta, cosa ha combinato? A parte le varie mance elettorali che ha distribuito, che ha fatto? Due delle tre partite fondamentali che ha giocato (legge elettorale, Costituzione, Jobs Act) le ha perse e probabilmente l’unica riforma per cui verrà ricordato è quella delle unioni civili. Bel risultato, non c’è che dire.
Qui è il punto. Come ha detto questa mattina a Radio 24 Oscar Giannino, «su mille giorni di governo, Renzi ne ha spesi 500 per la riforma della Carta». Ma in un paese che non cresce economicamente, che ha una disoccupazione (soprattutto giovanile) drammatica, con una giustizia che non funziona e una burocrazia stritolante, era proprio questa la priorità? Aveva promesso che avrebbe ascoltato il paese e le sue esigenze, alla fine, invece, ha ascoltato solo Giorgio Napolitano.

Ci ha messo in un vicolo cieco proponendo una legge elettorale con cui proprio non si può andare a votare. Un bel guaio che ci spinge verso l’ennesimo governo tecnico o del presidente, e staremo a vedere cosa succederà. Di certo ora il centrodestra si deve dare una svegliata, riorganizzarsi, avanzare proposte concrete per risolvere la crisi economica che non siano una cosmesi delle veline europee, avere il coraggio di proporre una leadership liberale e in sintonia con la tradizione cattolica e riformista del paese. L’alternativa è Grillo, e abbiamo detto tutto.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Evolvere senza stravolgere può essere considerato il pensiero che ha portato alla nascita della V2-R. Rispetto alla V1-R, infatti, non sono molte le differenze che si percepiscono a un primo sguardo ma si tratta tuttavia di interventi mirati a renderla attuale e migliorarne le prestazioni. DNA IMMUTATO Punti fermi del nuovo progetto sono quelli che […]

L'articolo Nuova Colnago V2-R, cuore racing proviene da RED Live.

KTM rivoluziona il mondo dei motori a 2 tempi con l'introduzione dell'iniezione sui modelli Enduro competition per il 2018. Le abbiamo provate scoprendo che il 2T ha ancora davvero molto da dire.

L'articolo Prova KTM EXC TPI 2018 proviene da RED Live.

PRONTI A PARTIRE Arriva l’estate e per molti viene il momento di fare finalmente qualche viaggio con la moto del cuore, spesso usata durante l’anno solo per il tragitto casa-ufficio o poco più. Un fine settimana, magari, o anche una vera e propria vacanza, che ha tutti i presupposti per restare memorabile. Spostarsi su due […]

L'articolo 10 consigli per i viaggi in moto proviene da RED Live.

Dopo aver debuttato sulle sorelle/gemelle arancio, il motore 2 tempi sbarca anche sulla gamma enduro Husqvarna 2018

L'articolo Gamma enduro Husqvarna 2018 proviene da RED Live.

Dopo aver visto lo stupendo Cento10Air Ramato guidato da Pippo Pozzato al Giro del centenario, mi sono ancor più convinto che non occorre guardare oltre l’Oceano per ritrovarsi a sbavare su una bicicletta. Wilier è uno di quei marchi che sta lavorando bene, assai, e il grande successo che riscuote anche oltre i nostri confini, a parte […]

L'articolo Prova Wilier Triestina Cento10Air proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana