Google+

Renzi accetta l’incarico con riserva. «Il programma fino al 2018»

febbraio 17, 2014 Chiara Rizzo

Il segretario del Pd ha annunciato che gli incontri dureranno qualche giorno, a partire da domani: «Orizzonte dell’esecutivo è il 2018. Lavoro e legge elettorale le prime riforme da varare tra febbraio e marzo»

È arrivato dieci minuti prima del suo appuntamento al Quirinale, previsto per le 10.30: Matteo Renzi è uscito intorno a mezzogiorno dall’ufficio in cui ha parlato con il presidente Giorgio Napolitano. È stato lo stesso Renzi ad annunciare ai giornalisti il contenuto dell’incontro. «Ho ricevuto dal signor presidente l’incarico di formare il nuovo governo» ha esordito e poi: «Ho accettato con riserva, con la responsabilità e anche con il senso di rilevanza e importanza di questa sfida. Ho ringraziato il presidente e l’ho assicurato che metterò in questa sfida tutto l’impegno e l’energia di cui sarò e saremo capace»

DA DOMANI LE CONSULTAZIONI. Renzi ha scandito il calendario dei suoi prossimi appuntamenti, che lasciano presagire che le consultazioni si protrarranno più a lungo di quanto inizialmente si pensasse, ovvero solo 48 ore: «Nel corso delle prossime ore incontreremo innanzitutto il presidente della Camera e del Senato, poi sarò a Firenze per i necessari adempimenti istituzionali nella mia città, poi da questa sera sarò a Roma e da domani inizieranno le consultazioni formali e ufficiali. L’impegno che ci siamo prefissi è molto serio. Il presidente mi ha rappresentato in modo compiuto e articolato delle sue consultazioni: l’impegno che immaginiamo è quello di un allungamento della prospettiva politica di questa legislatura, che poi è quello che si colloca nell’orizzonte naturale previsto dalla consultazione», dunque fino al 2018.

UNA RIFORMA AL MESE. «È fondamentale per questo scopo – ha proseguito Renzi – prima di qualsiasi discussione, che tutte le forze politiche della maggioranza per quanto riguarda il governo, e di tutto l’arco costituzionale per quanto riguarda le riforme, siano ben consapevoli dei prossimi passaggi. Significa cioè avere nelle prossime ore una straordinaria attenzione ai contenuti e alle riforme da fare. La piattaforma con la quale discuteremo insieme alle forze politche prevede entro il mese di febbraio un lavoro urgente sulle riforme costituzionali ed elettorali, nel mese di marzo la riforma del lavoro, nel mese di aprile quella della pubblica amministrazione, a maggio quella del fisco. In altre parole abbiamo intenzione di lavorare sui contenuti prima di ogni altra cosa».

«A LEGGERE DI ME MI SONO ANNOIATO DA SOLO». Solo a questo punto Renzi si è finalmente lasciato andare ad una delle sue battute, rivolta ai giornalisti: «Sono solidale con voi che in queste ore state scrivendo cose molto complicate riguardo ai nomi e qualcuno anche riguardo alle vicende personali. Mi sono venuto a noia da solo leggendovi, quindi immagino cosa possiate provare voi». Renzi ha ribadito che l’attenzione è sui contenuti non sui nomi: «Il senso dell’urgenza è molto importante, ma un orizzonte di legislatura come quello che ci diamo necessita di qualche giorno di tempo per sciogliere le riserve». Renzi ha quindi ribadito di assicurare agli italiani di mettere entusiasmo ed energie in quello che fa «partendo dall’urgenza più importante che è quella del lavoro e in qualche modo della rassegnazione».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana