Google+

Reclutamento docenti, l’idea della Lombardia farebbe bene alla scuola

luglio 5, 2012 Redazione

«La soluzione proposta ha il merito di mettere finalmente responsabilità vere nelle mani dei dirigenti scolastici», scrive Stefano Blanco sul Corriere della Sera.

«Nessuno meglio del dirigente scolastico dovrebbe conoscere i bisogni della scuola che dirige», è quello che scrive in un editoriale sulle pagine milanesi del Corriere della Sera Stefano Blanco, direttore generale della Fondazione Collegio delle Università Milanesi.

“Cambiare” è la parola d’ordine: Blanco sostiene che la misura intrapresa dalla Regione Lombardia sulla chiamata diretta di parte del personale docente vada su questa linea e abbia il merito «di mettere finalmente responsabilità vere nelle mani dei dirigenti scolastici». Si riferisce all’articolo 8 della legge regionale n. 7 del 2012, la cosiddetta “Cresci Lombardia”, che riguarda la possibilità, a titolo sperimentale e di intesa con il ministero dell’Istruzione, per i supplenti annuali di essere scelti da singole scuole o reti di scuole, e non in base alla graduatoria.

La proposta della Regione, che sarà vagliata nei prossimi mesi dalla Corte Costituzionale, entra nel merito del problema della valutazione e della scelta dei docenti e potrebbe risolvere, secondo Blanco, la “lampante” inattualità e inefficacia dei sistemi concorsuali italiani: «Nessuno con buon senso può pensare che graduatorie permanenti possano in qualche modo identificare le qualità di un insegnante, di un educatore».

In questo paese dove non esiste una reale valutazione dei docenti, «la soluzione proposta ha il merito di mettere finalmente responsabilità vere nelle mani dei dirigenti scolastici, di avere il potenziale di poter creare e far maturare uno stile educativo e metodologico condiviso e distintivo di ogni scuola». Ulteriore passo verso un sistema di reclutamento dei docenti migliore, scrive Blanco, è che ai dirigenti scolastici «si affianchi un rigido sistema di  responsabilità e controllo».

«Utile sarebbe se, per una volta, si provasse a ragionarne senza sovrastrutture politiche e avendo come fine le migliori condizioni educative per bambini e ragazzi, nient’altro», conclude Blanco, alludendo all’opposizione riscontrata a sinistra.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

I fiori mai sbocciati dell’automobilismo mondiale No, loro non ce l’hanno fatta. Non sono riuscite ad arrivare in produzione, perse nei meandri delle logiche commerciali, del marketing, degli eventi globali o, semplicemente, dell’indecisione dei costruttori. Sono quelle centinaia di concept car – o prototipi che dir si voglia – realizzati in piccolissimi numeri, quando non […]

L'articolo Le auto che non sono mai nate proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana