Google+

Ravezzani (Telelombardia): «Non spegnete le tv locali»

settembre 11, 2012 Massimo Giardina

Futuro incerto per le tv locali e Fabio Ravezzani, direttore di Telelombardia e Antenna 3, lancia su tempi.it un appello al Governo Monti affinché «non si spengano le tv che danno servizi nei territori» e non vengano foraggiate le “finte” tv

Le televisioni locali stanno soffrendo: ricavi dimezzati, contributi pubblici ridotti al minimo e 5 mila posti di lavoro a rischio. Non va poi dimenticata la minaccia sul criterio della pluralità nell’informazione che dalla legge Mammì, alla Gasparri, passando per la Maccanico è sempre stato il caposaldo della regolamentazione nel panorama delle emittenti televisive.

Tempi si sta occupando dell’argomento e nel numero del settimanale in uscita giovedì 13 settembre ne parlerà ampiamente con interventi di alcuni editori e direttori fra le tv areali più importanti in Italia.

Fabio Ravezzani, direttore delle storiche Telelombardia e Antenna 3 lancia un appello al presidente del Consiglio Mario Monti: «Nella spending review sono stati tagliati 30 milioni di euro. Una cifra che non cambia la vita agli italiani, ma cambierebbe molto e in peggio se improvvisamente tutte le televisioni locali si spegnessero».

Per Ravezzani il problema sono i contributi dati “a pioggia” su cui si basa la contribuzione pubblica. Criteri che, indipendentemente dalla bontà dell’informazione e dagli ascolti auditel, estendono a tutte le emittente finanziamenti in alcuni casi non giustificabili. «Perché non si riescono a distinguere le televisioni verso cui è corretto dare una mano e quelle a cui è inutile e ingiusto?»

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. ragnar says:

    Come faremo senza piu’ Corno e Crudeli che si scannano?

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download