Google+

Ravezzani (Telelombardia): «Non spegnete le tv locali»

settembre 11, 2012 Massimo Giardina

Futuro incerto per le tv locali e Fabio Ravezzani, direttore di Telelombardia e Antenna 3, lancia su tempi.it un appello al Governo Monti affinché «non si spengano le tv che danno servizi nei territori» e non vengano foraggiate le “finte” tv

Le televisioni locali stanno soffrendo: ricavi dimezzati, contributi pubblici ridotti al minimo e 5 mila posti di lavoro a rischio. Non va poi dimenticata la minaccia sul criterio della pluralità nell’informazione che dalla legge Mammì, alla Gasparri, passando per la Maccanico è sempre stato il caposaldo della regolamentazione nel panorama delle emittenti televisive.

Tempi si sta occupando dell’argomento e nel numero del settimanale in uscita giovedì 13 settembre ne parlerà ampiamente con interventi di alcuni editori e direttori fra le tv areali più importanti in Italia.

Fabio Ravezzani, direttore delle storiche Telelombardia e Antenna 3 lancia un appello al presidente del Consiglio Mario Monti: «Nella spending review sono stati tagliati 30 milioni di euro. Una cifra che non cambia la vita agli italiani, ma cambierebbe molto e in peggio se improvvisamente tutte le televisioni locali si spegnessero».

Per Ravezzani il problema sono i contributi dati “a pioggia” su cui si basa la contribuzione pubblica. Criteri che, indipendentemente dalla bontà dell’informazione e dagli ascolti auditel, estendono a tutte le emittente finanziamenti in alcuni casi non giustificabili. «Perché non si riescono a distinguere le televisioni verso cui è corretto dare una mano e quelle a cui è inutile e ingiusto?»

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. ragnar scrive:

    Come faremo senza piu’ Corno e Crudeli che si scannano?

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana