Google+

Raid in elicottero e porti vuoti. L’Italia non è più un paese per diportisti

agosto 22, 2012 Redazione

Il Guardian scrive di scene di guerra in Costa Smeralda. Ma è solo la Guardia Costiera che fa sloggiare le barche in divieto d’attracco. Tasse e terrorismo fiscale fanno affondare l’Italia nautica

«Come in Apocalipse Now». Il Guardian paragona i raid in elicottero a largo della Gallura alle scene del film di Francis Ford Coppola. Arriva la cavalleria? No, la Guardia Costiera. Sembra proprio un’azione di guerra, scrive il quotidiano britannico: i ligi guardacoste sardi arrivano in elicottero sopra le imbarcazioni in divieto di attracco a largo della Costa Smeralda e con il megafono a tutto volume intimano ai natanti di alzare le ancore. Altrimenti carabinieri. Sicuramente la Guardia di Finanza.

A inferocire i diportisti, oltre al trattamento riservatogli, fatto di controlli a valanga e minacce di sanzioni, uniforme in tutta Italia, si devono aggiungere la prolificazione dei divieti, delle tasse e gli aumenti del prezzo del carburante. «Per dormire a Porto Vecchio, in Corsica», dice oggi al Giornale Antonio Degortes, consigliere di Monte dei Paschi di Siena, «mi bastano 80 euro. A Porto Cervo ce ne vogliono 500 e a Poltu Quatu 350. Per fare un pieno di gasolio alla barca (1800 litri) in Corsica risparmio 450 euro rispetto all’Italia». E non c’è solo la Francia a offrire prezzi più abbordabili ai diportisti. Anche Croazia, Slovenia, Grecia e Malta, che distano poche miglia nautiche dai nostri porti, offrono vantaggi economici non indifferenti.

Secondo i dati dell’Osservatorio nazionale nautico, il risultato di questa politica di «terrorismo fiscale» è che il turismo nautico italiano sta colando a picco. Quasi un terzo delle barche che l’anno scorso ormeggiava in Italia è fuggito all’estero. Nelle regioni maggiormente interessate, il numero di barche attraccate al molo si è dimezzato, in Liguria il calo dei diportisti in transito ha superato addirittura il 70 per cento. Il calo di fatturato negli ultimi due anni è stato del 30 per cento, una perdita di quasi cento milioni l’anno. E l’Osservatorio avverte: si rischiano diecimila posti di lavoro.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. Su Connottu scrive:

    Di che vi lamentate?
    Mica la Sardegna, o l’Italia intera, hanno bisogno di vivere col turismo.
    Con tutto il petrolio, le industrie fiorenti, le risorse energetiche, la disoccupazione inesistente e l’enorme ricchezza di cui gode l’Italia,
    questi turisti da diporto, che invadono le coste con le loro barche, monopolizzano ristoranti, attività commerciali e prosciugano i rifornitori di carburante, se ne possono pure andare affan***o.
    Che vadano a disturbare in Corsica e in Croazia.
    Proporrei anzi che gli elicotteri della Guardia Costiera vengano dotati di mitragliatrici, giusto per i casi di permanenza più ostinati. E poi vuoi mettere come sarà bello il paesaggio quando se ne saranno andati via tutti?

    • Su Connottu scrive:

      Nel dubbio che non si colga il sarcasmo del precedente intervento,
      aggiungo che, entrando in porto a Bonifacio,
      si viene accolti da un cartello che recita, a caratteri cubitali:
      “Merci, italiens”.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana