Google+

Quello che so sull’amore, Muccino prende un granchio con il terzo film americano

gennaio 10, 2013 Paola D'Antuono

È arrivato il giorno della resa dei conti per Gabriele Muccino. Quello che so sull’amore è in uscita oggi, 10 gennaio, in 450 copie in tutta Italia. A preceder l’evento il mezzo flop americano e un regista che prova a difendere a spada tratta la sua creatura. Peccato che il film sia un prodotto senza […]

È arrivato il giorno della resa dei conti per Gabriele Muccino. Quello che so sull’amore è in uscita oggi, 10 gennaio, in 450 copie in tutta Italia. A preceder l’evento il mezzo flop americano e un regista che prova a difendere a spada tratta la sua creatura. Peccato che il film sia un prodotto senza infamia e senza lode, che non ha mai picchi interessanti e scivola noiosamente verso un finale scontatissimo.

BUTLER E LE DONNE. George (Gerard Butler) è un ex campione di calcio caduto in rovina dopo un infortunio che lo ha costretto ad abbandonare la carriera. La sua vita e le sue scelte discutibili hanno portato la moglie Stacie ad andare via di casa, assieme al figlio Lewis. Durante una visita alla sua ormai ex famiglia, George assiste agli allenamenti di calcio della squadra del figlio e, quasi casualmente, in poco tempo ne diventa l’allenatore. Nell’annoiata vita di provincia la sua presenza si fa notare, specialmente dalle mamme dei ragazzi che George allena, che tentano di sedurlo in tutti i modi possibili.

COMMEDIA. Muccino ha dichiarato che il suo più grande rammarico, per ciò che riguarda il film, è quello di non essere riuscito a inserire alcune sequenze drammatiche che avrebbe dato un senso diverso alla storia, molto lontano dall’etichetta di “commedia sentimentale” che gli è stata appiccicata dalla produzione. Ma il film che il pubblico italiano si troverà davanti è una commedia sentimentale vuota e poco coinvolgente, prevedibile sin dalla prima scena e senza vigore. Tutte le donne presenti, dal personaggio di Jessica Biel, l’ex moglie in procinto di risposarsi, alle mamme Catherine Zeta-Jones e Uma Thurman, sono senza spessore, piatte. George, al secolo Gerard Butler, più che in padre che tenta di riconquistare la sua famiglia, è uno scapolo che passa il tempo a tentare di arginare tutte le donne che gli saltano nel letto con una facilità imbarazzante e Dennis Quaid, che interpreta Carl, è il marito di Uma Thurman, affarista e donnaiolo senza scrupoli. Sue le battute più divertenti, ma la superficialità torna preponderante anche scene che lo vedono protagonista.

PIATTO. Non sono bastati quindi un cast internazionale e un regista italiano a mettere in piedi una commedia che andasse aldilà degli schematismi preconfezionati hollywoodiani. Muccino continua a dare la colpa ai produttori e spera ancora che il film in Italia piaccia più che in America, dove il pubblico, a suo dire, è anestetizzato. Di sicuro, in virtù dei grossi successi precedenti, il suo nome è di indubbio richiamo per gli spettatori che, però, potrebbero dar vita a un passaparola poco piacevole. Ma chi vivrà vedrà.

Vale il prezzo del biglietto? Solo se avete forti sconti
Chi lo amerà? I disimpegnati
A chi non piacerà? A chi non ama spegnere il cervello in sala

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana