Google+

Quebec, basta simboli religiosi in pubblico. «Questo è ateismo ufficiale»

gennaio 18, 2014 Redazione

«La libertà di esprimere la nostra fede in privato e in pubblico è un diritto riconosciuto dalla nostra Carta dei diritti e delle libertà».

Continua la marcia del Quebec verso un secolarismo sempre più intollerante verso qualsiasi espressione di appartenenza religiosa. Certamente non un buon esempio di laicità, ma solo di laicismo giacobino. Come vi avevamo già raccontato, infatti, il partito di governo “Parti Québécuois” spinge l’esecutivo a far approvare la cosiddetta “Carta dei valori”, che ha nella sua intestazione l’esatto contrario di quel che afferma visto che vuole vietare l’esposizione di tutti i simboli religiosi, compresa la croce cristiana, in tutti gli uffici pubblici.

I rappresentanti delle religioni ufficiali si stanno molto lamentando della deriva che la politica vuole imporre al paese e anche i cattolici stanno facendo sempre più sentire la propria voce. Già il presidente dei vescovi del Québec, Pierre-André Fournier, ha avuto modo di stigmatizzare la Carta affermando che questa presunta laicità altro non è se non “ateismo ufficiale” si Stato.
In questi giorni anche Gérald Lacroix, arcivescovo di Québec, tra poco cardinale, ha fortemente criticato il provvedimento: “La libertà di esprimere la nostra fede in privato e in pubblico è un diritto riconosciuto dalla nostra Carta dei diritti e delle libertà”.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. Antonio says:

    le solite vomitevoli spallate alla religione, in nome di un becero e bullo laicismo

  2. luca says:

    che paese civile, magari anche da noi!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Permette di registrare tragitti, monitorare lo stato del manto stradale, analizzare e condividere con altri appassionati informazioni e dati. Si scarica gratuitamente da Apple Store e Google Play

L'articolo Sicurezza in moto? Arriva Moto App proviene da RED Live.

La coupé dei quattro anelli festeggia il compleanno con un restyling lieve, che porta in dote più potenza e una dotazione arricchita

L'articolo Audi TT 2018, il restyling per i 20 anni proviene da RED Live.

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.