Google+

Quando i figli delle star diventano escamotage commerciali

ottobre 24, 2012 Elisabetta Longo

Suri, Apple, Moses, Harper Seven, Lourdes, Amber Rose. Sono solo alcuni dei nomi folli dei figli delle star, troppo originali e unici per adeguarsi alla massa dei Maria, Matilde e Martina. La cantante Beyoncé e il rapper Jay Z non sono stati da meno e hanno dato alla loro bambina, nata lo scorso gennaio, il […]

Suri, Apple, Moses, Harper Seven, Lourdes, Amber Rose. Sono solo alcuni dei nomi folli dei figli delle star, troppo originali e unici per adeguarsi alla massa dei Maria, Matilde e Martina. La cantante Beyoncé e il rapper Jay Z non sono stati da meno e hanno dato alla loro bambina, nata lo scorso gennaio, il nome Blue Ivy. Con lo scopo di farlo diventare un marchio commerciale.

CHI È VENUTO PRIMA. La coppia di supermilionari ha infatti appena intentato, e perso, una causa contro una società di wedding planner chiamata appunto “Blue Ivy”, perché questa cambiasse nome. Il motivo? I due amorevoli genitori hanno intenzione di lanciare una linea di abbigliamento e accessori per bambini chiamata proprio con il nome della figlia, che pur non avendo compiuto neanche un anno ha già un patrimonio stimato di 1,1 miliardi di dollari. Gli avvocati del rapper e della popstar hanno così cercato di tutelare questa fortuna in via di sviluppo, schierandosi contro la povera Veronica Alexandra, la proprietaria della società di wedding planner Blue Ivy. Peccato che la signora abbia fondato la società nel 2009, ben tre anni prima della nascita dell’erede di Beyoncé.

LO STRAMBO SIGNIFICATO. Il motivo per cui Blue Ivy è stato scelto come nome per la piccola è questo: il blu è il colore preferito di Jay Z, e “Ivy” è il modo anglofono di leggere il numero romano quattro, “IV”, numero degli album che entrambi i genitori hanno composto. L’ignara wedding planner, invece, aveva scelto il termine “ivy”, che significa “edera”, come simbolo di dolcezza.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana