Google+

Proteste in corso a Bangkok, occupati o circondati alcuni ministeri

novembre 26, 2013 Chiara Rizzo

In queste ore sono in piazza contro il primo ministro Yingluck Shinawatra migliaia di persone per lo più del Partito democratico, che hanno intimato ai funzionari statali di evacuare i ministeri dell’Interno, Esteri, Economia

Bangkok in queste ore è attraversata da una rivolta: i manifestanti del partito di opposizione hanno assalito nelle ultime ore alcuni edifici governativi. Lo stesso ministro dello Sport e del turismo, Somsak Pureesrisak, ha ammesso che «Abbiamo dovuto abbandonare i nostri uffici, ci hanno tagliato acqua e luce». Ma allo stesso modo sono stati circondati o assediati anche i ministeri dell’Interno, dell’Economia e degli Esteri e ai funzionari che vi lavorano è stato intimato di abbandonarli entro un’ora.

DIMISSIONI DEL PREMIER. I manifestanti chiedono che si dimetta Yingluck Shinawatra, il premier e ministro della Difesa, nonché prima donna nella storia della Thailandia alla guida di un governo. Il fratello del premier infatti è un personaggio molto controverso della storia Thailandese, Thaksin Shinawatra, oggi un magnate, che in passato è stato dal 2001 al 2006 anch’egli premier del paese. Thaksin Shinawatra è stato condannato a due anni di carcere per corruzione, ma è fuggito e oggi vive in esilio a Dubai, l’opposizione però accusa la sorella di guidare il paese su “procura”. Proprio la proposta di Yingluck Shinawatra di un’amnistia, che cancellerebbe la condanna di Thaksin e gli permetterebbe di rientrare nel paese, è stata il motivo che ha dato origine alle proteste così forti. La proposta è stata revocata, e ieri il premier ha dichiarato lo stato d’emergenza e assicurato che contro i manifestanti, appartenenti al Partito democratico, non sarà usata la forza. Per il momento è ancora così.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana