Google+

Promossi e leoni. Bocciati e… contenti

luglio 7, 1999 Addis Piero

Ufficio Reclame

Cannes, 21 Giugno, ore 9. Si aprono i battenti del Palais dove ha inizio la 46ma edizione del Festival mondiale della pubblicità. Oltre settemila campagne si sfidano nell’arco di una settimana alla conquista di un Leone. Tutto il bel mondo della creatività internazionale si dà appuntamento sulla Croisette. Alcuni vi rimangono tutta la settimana, sorbendosi il sole e facendo pronostici, altri si spostano di cento metri (al Palais) sorbendosi migliaia di spot e portandosi a casa qualche statuetta. Gli italiani, fra i più assidui e numerosi frequentatori della manifestazione, sono fra coloro che fra uno spot e una short list preferiscono un long drink, possibilmente al Martinez dove mondanità e presenzialismo aiutano a trovare una nuova agenzia, ma non aiutano la creatività. Che infatti stenta a decollare nella kermesse creativa più importante del pianeta: lo scorso anno, per esempio, fra 246 Leoni assegnati, solo uno è andato all’Italia. E ’stavolta? Quale sorte toccherà al Belpaese? I più informati giurano che sarà ancora un anno di magra. I più polemici se la prendono con la giuria che non capisce il nostro umorismo. La giuria se la prende con gli italiani perché copiano gli spot americani e inglesi. E gli italiani se la prendono. E basta. Ma, obiettivamente, perchè un giappponese dovrebbe premiare Lavazza, con San Pietro che non sa neanche chi sia? O la mucca pazza di Tim che è lì impalata da settimane sulle rotaie del treno, senza un perché? Non lo sapremo mai, ma tanto a Cannes, per dirla con De Coubertin, “l’importante non è vincere, ma partecipare”.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Se siete appassionati di motori e curiosare tra le anteprime – ne sono state annunciate ben 150 – è sicura fonte di piacere, il momento è (quasi) arrivato. Cominciate a cerchiare in agenda una data compresa tra il 9 e il 12 novembre (il 7 e l’8 sono giornate dedicate a operatori e stampa) e […]

L'articolo EICMA 2017, cosa c’è da fare e vedere proviene da RED Live.

Audi accelera sulla strada dell’elettrificazione della gamma. Dopo la presentazione della nuova A8, proposta al lancio nelle configurazioni V6 3.0 TFSI e TDI “mild hybrid”, vale a dire con impianto elettrico a 48 volt, ora anche le famiglie A4 e A5 beneficiano d’inedite motorizzazioni mHEV che portano in dote tutti i vantaggi fiscali e di […]

L'articolo Audi A4 e A5, è tempo di micro ibrido proviene da RED Live.

Arriva in gruppo tra gli ultimi, guarda tutti dritto negli occhi, mostra i muscoli e fa subito la voce grossa. E no, non è un bullo. Parliamo, piuttosto, della SUV Volkswagen T-Roc. Destinata a scendere in lizza nel segmento di mercato più frizzante, combattuto e attraente del momento, vale a dire quello delle sport utility […]

L'articolo Prova Volkswagen T-Roc proviene da RED Live.

In KTM hanno le idee chiare: il futuro della mobilità è elettrico. Ecco perché la nuova KTM Freeride E-XC, rinnovata da cima a fondo, è solamente un punto di partenza

L'articolo KTM Freeride E-XC, l’enduro green proviene da RED Live.

Prima erano una cosa sola. Ora sono divise. O meglio, in futuro avranno specializzazioni e target diversi. Volvo e Polestar, quest’ultima sino a ieri divisione ad alte prestazioni del brand svedese, si sono separate e vivranno di luce propria. Polestar, oltretutto, cambierà pelle, passando dall’elaborazione ufficiale dei modelli della Casa nordica alla realizzazione di vetture […]

L'articolo Polestar 1: il nuovo mondo proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download