Google+

Processo Ruby appello: Berlusconi assolto da tutte le accuse

luglio 18, 2014 Redazione

La corte d’appello di Milano ha prosciolto il leader di Forza Italia sia dall’accusa di concussione sia da quella di prostituzione minorile.

I giudici della seconda Corte d’Appello di Milano hanno assolto Silvio Berlusconi dalle accuse di concussione e prostituzione minorile nel processo Ruby. In primo grado il leader di Forza Italia era stato condannato a 7 anni. Il procuratore generale aveva chiesto la conferma della condanna, mentre gli avvocati difensori hanno invocato l’assoluzione piena.
«Il fatto non sussiste» per quanto riguarda l’accusa di concussione. «Il fatto non costituisce reato» per l’accusa di prostituzione minorile.
Le motivazioni della sentenza saranno rese note entro 90 giorni. L’avvocato dell’ex premier Franco Coppi: «Una sentenza oltre le più rosee previsioni. Questo processo non poteva che concludersi con un’assoluzione piena. Se dovessi fare una lezione all’università porterei questo processo come esempio di una condotta che non costituisce reato». Secondo Coppi il motivo per cui Berlusconi è stato assolto dall’accusa di reato di prostituzione minorile potrebbe essere che non era a conoscenza del fatto che la ragazza marocchina, all’epoca dei fatti, non aveva ancora compiuto 18 anni. Per quanto riguarda l’assoluzione dalla concussione, invece, secondo Coppi il motivo è che «il fatto è inesistente».

LE PAROLE DI BERLUSCONI. Berlusconi ha appreso della notizia mentre si trovava all’Istituto Sacra Famiglia di Cesano Boscone, una struttura specializzata per l’assistenza ai malati di Alzheimer dove sta scontando, in affidamento in prova ai servizi sociali, per la sentenza di condanna Mediaset.
Dopo la notizia, Berlusconi si è detto «commosso, l’accusa era ingiusta e infamante. Solo coloro che mi sono stati vicini in questi anni  sanno quello che ho sofferto per un’accusa ingiusta e infamante. Per questo il mio primo pensiero oggi va ai miei affetti più cari, che hanno sofferto con me anni di aggressione mediatica, di pettegolezzi, di calunnie, e che mi sono stati accanto con serenità e affetto ineguagliabili. Un pensiero di rispetto va poi alla magistratura, che ha dato oggi una conferma di quello che ho sempre asserito: ovvero che la grande maggioranza dei magistrati italiani fa il proprio lavoro silenziosamente, con equilibrio e rigore ammirevoli. Penso anche ai tanti, tantissimi amici, collaboratori, sostenitori, e soprattutto ai milioni di italiani che hanno continuato a credere nelle nostre battaglie politiche e a starmi vicino nonostante tutti i tentativi di infangare il mio nome e la mia onorabilità. È grazie a loro che ho potuto resistere, sul piano umano e sul piano politico».
Un pensiero poi ai legali: «Un caloroso ringraziamento ai miei avvocati, al professor Coppi», agli avvocati «Dinacci, Ghedini e Longo che hanno saputo fare il loro lavoro non soltanto con altissima professionalità e competenza, ma anche con quella passione civile, con quella sensibilità umana, con quella sete di verità che hanno dato ancora più valore al loro eccellente lavoro. Da oggi possiamo andare avanti con più serenità. Il percorso politico di Forza Italia non cambia.  Credo che questo sia nell’interesse dell’Italia, della democrazia, della libertà».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

19 Commenti

  1. luca says:

    dico solo questo,
    Berlusconi e il suo gruppo aveva inasprito e introdotto nuove leggi anti-prostituzione…
    per me Berlusconi e Ruby possono fare ciò che vogliono, ma certo che questa è ipocrisia allo stato puro!

    • giuliano says:

      chi può fare ciò che vuole sono coloro che hanno intossicato questo paese con l’odio e inducendo la magistratura ad emettere sentenze contro innocenti. Sei tu Luca assieme ai vermi rossi che avete fatto questa porcheria. Ora 3 magistrati coraggiosi hanno ripristinato la verità. Sparisci

  2. Remo says:

    Luca Rosicone, t’hanno tolto il gelato di mano?

    • giovanni says:

      mi chiedo come è possibile condannare uno a sette anni se il fatto non sussiste? Allora è forse vero quello che diceva un noto avvocato? Diceva, “se ti accusano di qualcosa e tu sai di essere innocente, se puoi scappa!”

    • luca says:

      a remo a troppa gente lo ha tolto e a quanto pare se lo mangia tutto lui lol
      sinceramente ho cominciato a nutrire simpatia per il povero silvio, ma la mancanza di coerenza mi fa incavolare, non puoi promuovere leggi contro la prostituzione ed essere un puttaniere incallito allo stesso tempo

      • Remo says:

        Sì, appunto, avevo capito bene: ti hanno tolto il gelato di mano e rosichi. Devi fartene una ragione, come dite voi al circolo.

  3. Andrea (UDT) says:

    E’ una buona notizia.

    La storia di Ruby ci ha coperto di ridicolo, ma non c’era una “pistola fumante” da esibire in tribunale.

    Per capire cosa potrà succedere in terzo grado bisognerà leggere le motivazioni di questa sentenza.

  4. Francesco Donnarumma says:

    Non credete che questa “notiziola” meritava forse un po’ più in risalto, senza perdere tempo a cercarla col lanternino tra le tante che il vostro sito pubbica, tra l’ennesimo matrimonio omosessuale “autorizzato” che vi scandalizza peggio di un assassinio, o lo stupro (celato) di qualche infante ad opera di qualche burlone con la tonaca?

  5. Ellas says:

    Questa è la politica: se fa comodo a Renzi e soci che Berlusconi stia in pista, non c’è da stupirsi.

  6. Giulio Dante Guerra says:

    Qualcuno mi risolva un dubbio: quest’assoluzione non sarà mica un “premio” per essersi adeguato al “politicamente corretto” in materia di “princìpi non negoziabili”? Vedi iscrizione della “ganza” all’Arcigay etc. etc.

    • Fran'cesco says:

      Assolutamente si. L’aria e’ cambiata tra i giudici, han capito che ormai Silvio e’ con i gay e tira ai propri interessi (e soprattutto a quelli di Pascale)

  7. Ale says:

    Stasera tutti a far festa!!! Capperino ma che accuse stupide uno mica chiede la carta d’identità prima di … E poi andare con una “bella gnocca” non è da pedofili e’ proprio da italiano ganzo. Evviva siamo tutti in un bagno di giubilo. Finalmente giustizia e’ fatta. Che felicità … Ora si che sappiamo per chi votare!!

    • Fran'cesco says:

      gia’, adesso che Silvio si e’ dichiarato pro-gay, sapete chi votare. Anche i giudici adesso l’hanno capito, solo adesso…

  8. Giava says:

    E se ci informassimo prima di parlare? Ovviamente consultando qualche altro giornale. FC può andare bene?

    http://www.famigliacristiana.it/articolo/ma-le-regole-sono-cambiate-durante-il-processo.aspx

    • Giulio Dante Guerra says:

      Fino a prova contraria, avevo solo espresso un dubbio e fatta una domanda. In ogni caso, queste “sottigliezze giuridiche” non hanno la benché minima rilevanza politica, mentre ne ha, e parecchia, il “voltafaccia” di S.B. in tema di “matrimonio” gay etc. etc. Se, in passato, c’è stata in parlamento una forza politica rilevante capace di difendere in qualche modo – bene o male, spesso più male che bene – vita e famiglia, oggi non c’è più. Questo è il dato di fatto, il resto sono chiacchiere da legulei.

      • Ale says:

        Sottigliezze giuridiche?? Alla faccia .. Senza quelle sottigliezze non ci sarebbe stato il ribaltamento della sentenza. Poi se esiste il detto “a pensar male si fa peccato ma ci si coie” …questa sentenza rinforza l’alleanza Renzi-Berlusconi. E chi “borbotta” nel PD tanto torto non ha.. Mi dispiace ma se i 5 Stelle avessero accettato di fare un governo con Bersani forse non avremmo avuto tutto questo. Ed invece l’hanno resuscitato come Lazzaro..con il patto del “nazareno”.

        • Giulio Dante Guerra says:

          Benissimo, così ddl Scalfarotto e “matrimonio” gay sarebbero già leggi vigenti e operative da un pezzo, come, a quel che mi sembra di capire, ti piacerebbe tanto. Ma, così stando le cose, non sei contento che perfino l'(ormai ex-)omofobo S.B. è passato dalla vostra parte, e, se quei “pecoroni” di F.I. lo seguono a ruota, non avete più oppositori in parlamento?

  9. mario says:

    adesso che lo hanno assolto elogia la magistratura.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rialzata, “rinforzata” nel look ma con lo stesso grande comfort di ogni Classe E, la All Terrain entra di forza nel segmento delle Statio Wagon rialzate. Offre tanto spazio e un comfort sontuoso, ma la sua attitudine off road è reale

L'articolo Prova Mercedes E 220 CDi All Terrain proviene da RED Live.

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi